Steven Cohen dei Mets fa esplodere l’agente di Steven Matz per l’accordo sui free agent


Steven Cohen si è trattenuto dall’usare Twitter per circa sei settimane, evitando quasi del tutto la piattaforma mentre i Mets si sono sottoposti a una ricerca sconcertante e scrupolosa di un nuovo direttore generale. Quando ha assunto Billy Eppler la scorsa settimana, Cohen, il proprietario del team, ha detto che molto probabilmente i suoi tweet sarebbero ripresi.

“Ora che è finita, probabilmente tornerò su e darò un’altra possibilità e vedrò come va”, ha detto. “Vedremo. Voglio dire, penso che alla gente piaccia, quindi perché no?”

Cohen non stava scherzando. Mercoledì mattina, ha fatto notizia sul suo feed criticando l’agente di Steven Matz, il lanciatore mancino che ha rifiutato la possibilità di tornare ai Mets e ha raggiunto un contratto di quattro anni con i St. Louis Cardinals.

“Non sono felice stamattina” Cohen ha scritto dopo che le notizie sull’accordo di Matz sono emerse martedì sera. “Non ho mai visto un comportamento così poco professionale esibito dall’agente di un giocatore. Immagino che le parole e le promesse non contino”.

Raggiunto tramite sms, l’agente di Matz, Rob Martin, ha dichiarato di aver gestito tutto in modo etico e professionale e di augurare il meglio ai Mets.

Martin ha detto che Matz ha avuto l’opportunità di “creare un fenomenale capitolo successivo della sua carriera a St. Louis” ed è qui che dovrebbe essere l’attenzione.

Matz era 31-41 con una media di 4,35 punti guadagnati in sei stagioni con i Mets, che lo hanno scambiato con i Toronto Blue Jays a gennaio per i mitigatori Yennsy Diaz e Sean Reid-Foley e una prospettiva. Matz è andato 14-7 con un’ERA 3.82 in 29 partenze per Toronto e ha mostrato interesse a tornare ai Mets, la squadra della sua città natale. Secondo quanto riferito, ha ricevuto 44 milioni di dollari dai Cardinals.

Per i Mets, Matz è un altro obiettivo mancato mentre cercano di assemblare uno staff di lancio. Hanno esteso un’offerta di qualificazione (del valore di $ 18,4 milioni) per trattenere Noah Syndergaard, ma ha firmato con i Los Angeles Angels per un anno e $ 21 milioni. Gli Angels hanno anche firmato Aaron Loup, che ha eccelso in rilievo per i Mets la scorsa stagione, con un contratto di due anni da 17 milioni di dollari.

Anche Marcus Stroman è un free agent, dopo aver pubblicato un’ERA 3.02 in 33 partenze al vertice della squadra. Stroman compie 31 anni a maggio, come Matz, ma ha un track record più coerente e dovrebbe ottenere un accordo più redditizio.

In teoria, questo non dovrebbe essere un problema per Cohen, che ha sottolineato la sua disponibilità a spendere presentando Eppler come direttore generale la scorsa settimana. Ma sebbene diversi lanciatori free agent abbiano firmato o concordato nuovi accordi – tra cui Justin Verlander con gli Houston Astros, Eduardo Rodriguez con i Detroit Tigers, Anthony DeSclafani con i San Francisco Giants e Kendall Graveman con i Chicago White Sox – i Mets, finora, sono stati esclusi.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *