Anche con meno stelle nell’orbita di Beal, i maghi trovano la loro strada


La produzione di Harrell in questa stagione potrebbe finire per incriminare i Lakers. Ha una media di 17,5 punti e 9 rimbalzi con il 65,3 percento al tiro, il tutto a ritmo di carriera. E lo fa principalmente dalla panchina mentre gioca la maggior parte dei minuti della sua carriera. Secondo alcuni parametri, Harrell non è stato solo il miglior giocatore dei Wizards, lo è stato tra i giocatori più produttivi della NBA

La stagione è stata sentita, ha detto Harrell, come un “peso che mi toglie le spalle”.

Se c’è qualcuno che ha familiarità con le prove e le tribolazioni del basket, è Unseld, il capo allenatore dei Wizards. Suo padre, Wes Unseld, ha giocato per la franchigia dal 1968, quando era conosciuto come Baltimore Bullets, fino al suo ritiro nel 1981. L’anziano Unseld ha vinto un Most Valuable Player Award ed è uno dei giocatori più celebri nella storia della squadra . È stato anche il capo allenatore della squadra per sette stagioni e uno dei dirigenti del front office per anni. Lui morto l’anno scorso.

Alla domanda su quale consiglio gli avesse dato suo padre sul coaching, Unseld Jr. ha risposto: “‘Non farlo.'”

“Ho visto l’impatto che ha avuto su di lui”, ha detto Unseld, che è stato assistente allenatore della NBA per 16 anni. Ha aggiunto: “Penso che il suo spirito competitivo e il suo approccio fossero diversi dai giocatori che ha allenato”.

Unseld ha detto che sta cercando di essere più equilibrato.

“Forse è la mia personalità”, ha detto. “Forse è la mia natura. Non arrivo mai troppo in alto. Non voglio mai abbassarmi. Non significa che sei privo di emozioni e semplicemente non ti interessa, ma cerca di mettere le cose in prospettiva”.

Ciò che è chiaro è che il franchise orbita ancora intorno a Beal. Questa è la decima stagione del 28enne Beal con Washington, che lo ha selezionato terzo assoluto nel 2012. Tre volte All-Star, ha può diventare un free agent quest’estate, in un’era di superteam progettate dai giocatori. Sheppard ha detto che i Wizards si sono impegnati a persuadere Beal a rimanere e che la recente revisione del roster faceva parte di questo sforzo.

“È stato un enorme catalizzatore per tutto ciò che abbiamo fatto e un grande sostenitore”, ha detto Sheppard, aggiungendo: “La nostra piena intenzione è quella di avere Bradley Beal e costruire attorno a Bradley Beal”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *