La ricerca della vita reale per cucinare tutte le 74 ricette “Stardew Valley”

Se la pandemia non fosse mai successo, Ali Z. potrebbe non essersi mai unito a TikTok.

Ma quando arrivarono i brevi e bui giorni di gennaio, stava diventando irrequieta. Dopo quasi un anno dall’inizio della quarantena, i suoi hobby preferiti – cucinare, cuocere al forno e giocare ai videogiochi – si sentivano soli. In particolare, le mancava cucinare per amici e familiari. “Non è così divertente se lo fai da solo”, mi ha detto Ali in una recente telefonata.

Nel mezzo di questa riflessione, Ali ha realizzato che i suoi videogiochi preferiti riguardavano aspetti della cucina. Il suo preferito, Stardew Valley, include 74 ricette e persino il proprio programma di cucina in-game, La regina della salsa. Per un capriccio, Ali ha setacciato TikTok alla ricerca di account che replicassero i menu creativi del gioco con ingredienti reali. Con sua sorpresa, non si è scoperto nulla, quindi Ali ha deciso di diventare lei stessa la regina, utilizzando la piattaforma per trovare comunità online.

Come @thaqueenofsauce, il primo post di Ali presentava un classico provato e vero: la ricetta della sua famiglia per i biscotti con gocce di cioccolato. Ha trascorso circa una settimana a pianificare, filmare e modificare il video in iMovie, modificandolo gradualmente finché non si sentiva completo. La clip mostrava quelli che sarebbero diventati i tratti distintivi del suo stile: primi piani rapidi che spiegano i passaggi di ogni ricetta, sovrapposizioni della colorata pixel art del gioco e una narrazione rilassata. “Stufo di trovare i tuoi biscotti con gocce di cioccolato nella spazzatura?” ha chiesto, abbinando l’audio a una sua clip di gioco Stardew Valley avatar che sbatte un bidone della spazzatura (una strategia per far cadere l’oggetto occasionale). “Questa ricetta può aiutare.”

“In un giorno, ha ottenuto circa 80.000 visualizzazioni”, afferma Ali. “È decollato, cosa che non mi aspettavo assolutamente.” Da allora, il canale di Ali ha continuato ad attrarre fan, in particolare dall’interno dell’accogliente spazio di gioco attivo di TikTok. Quando abbiamo parlato per la prima volta lo scorso maggio, @thaqueenofsauce aveva circa 30.000 follower. Ora, quel numero è cresciuto fino a superare i 55.000. “La risposta è stata straordinariamente positiva”, afferma. “Ogni volta che ti trovi in ​​uno spazio Internet, ti aspetti di ricevere in streaming commenti negativi o piccole cose che alla gente non piacciono. Ma non ho ottenuto quasi nulla di tutto ciò, il che penso sia una testimonianza del Stardew Valley comunità stessa».

Il modo in cui il canale di Ali ha colpito gli echi degli spettatori Stardew Valleyla fulminea ascesa. Pubblicato per la prima volta a febbraio 2016, il gioco è stato venduto 500.000 copie nelle sue prime due settimane, salendo rapidamente a oltre un milione entro le prossime due settimane. È stato un successo a sorpresa per lo sviluppatore di videogiochi per la prima volta Eric Barone, che ha trascorso quasi cinque anni a lavorare ossessivamente su ogni aspetto del gioco. Il risultato è stato un mondo coinvolgente, eccentrico e occasionalmente oscuro che simulava la vita rurale. Da quando Stardewil rilascio, gli aggiornamenti continui e ricchi di contenuti, tra cui un’opzione multiplayer e nuovi enormi ambienti sbloccabili, hanno continuato a premiare anche i giocatori più ossessivi.

Fortunatamente, l’approccio disinvolto di Ali al suo canale non assomiglia alle famigerate estenuanti giornate lavorative di 12 ore di Barone, che la proteggono dai possibili aspetti negativi della viralità. Durante la settimana dopo che il suo primo video è diventato virale, Ali ha sentito un nuovo senso di pressione. “Una volta che hai un gruppo stabilito di persone che ti seguono, in qualche modo cambia la posta in gioco”, dice. Ma il secondo video è stato ben accolto, così come il terzo. “Ora mi sto solo divertendo.”

TikTok di Ali si unisce a una ricca eredità di cosplay culinario. Autore professionista di libri di cucina Chelsea Monroe-Cassel ha costruito la sua carriera ricreando ricette immaginarie, pubblicando libri di cucina basati su Game of Thrones, World of Warcraft, The Elder Scrolls, Il Signore degli Anelli, e numerosi altri fandom (tra cui anche Stardew Valley). Questo mese, Simon & Schuster pubblicherà il libro di cucina più venduto dell’autrice Laurel Randolph’s Libro di cucina non ufficiale dei Simpson, con 70 ricette ispirate allo spettacolo. E in alcuni casi, gli autori rilasciano persino versioni ufficiali della loro cucina immaginata, come l’autore Brian Jacques’ Il ricettario di Redwall, con ricette per prelibatezze come la zuppa Shrimp ‘n Hotroot o Great Hall Gooseberry Fool il suo cast di lontre, topi e tassi antropomorfi monta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.