Macy’s mette all’asta gli NFT della Parata del Giorno del Ringraziamento, incluso un elfo inquietante

I grandi magazzini Macy’s potrebbero essere chiusi questo Ringraziamento, ma ciò non significa che l’azienda abbia esaurito le cose da vendere. Il rivenditore sta vendendo all’asta 10 NFT unici nel loro genere per celebrare il 95esimo anno della parata del giorno del Ringraziamento di Macy.

Ogni NFT fa riferimento a un pallone da parata dei decenni passati, che risale a un soldatino in bianco e nero degli anni ’20. Sono presenti anche un personaggio elfo degli anni 2000 e un astronauta degli anni ’50, che perso un braccio nella parata del 1955 dopo essersi scontrato con un lampione (la versione NFT è completamente gonfiata). I proventi dell’asta vanno a beneficio della Fondazione Make-A-Wish, con offerte correnti che generano decine di migliaia di dollari. L’asta termina il 30 novembre.

Oltre ai 10 NFT unici, Macy’s mette in palio altri 9.500 pezzi a tema parata di varia rarità in base all’ordine di arrivo il giorno del Ringraziamento. Anche il dieci percento di qualsiasi vendita futura di uno qualsiasi dei pezzi andrà a Make-A-Wish. Macy’s sta usando Polygon per coniare gli NFT, pubblicizzati come un altro soluzione ecologica.

Il rivenditore si unisce a una lunga lista di società che coprono le scommesse su NFT, da Taco Bell a Pringles. Nella sezione FAQ sotto l’annuncio di Macy’s, la società afferma che sta rilasciando NFT perché “stiamo sempre cercando di innovare le nostre celebrazioni classiche”. Dopo aver registrato quasi 4 miliardi di dollari di perdite dovute alla pandemia lo scorso anno in aggiunta alle vendite già in calo, forse non sorprende che il rivenditore stia cercando nuovi modi per dimostrare che il marchio non appartiene al passato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *