L’AMLO del Messico fa un’inversione a U sul lavoro della banca centrale | Andres Manuel Lopez Obrador Notizie


Con una mossa a sorpresa che ha scosso i mercati, il presidente messicano Andres Manuel Lopez Obrador ha proposto a Victoria Rodriguez, vice ministro delle finanze, di sostituire il suo candidato iniziale a governatore della banca centrale, l’ex ministro delle finanze Arturo Herrera.

Il presidente del Messico ha nominato per la prima volta una donna alla guida della banca centrale dopo aver inaspettatamente abbandonato il candidato precedente, una mossa che ha sconvolto i mercati, spingendo al ribasso la valuta del peso e suscitando incertezza sulla politica monetaria.

Prendendo di sorpresa i funzionari del governo mercoledì, il presidente Andres Manuel Lopez Obrador ha proposto a Victoria Rodriguez, viceministro delle finanze, di sostituire il suo candidato iniziale a governatore della banca centrale, l’ex ministro delle finanze Arturo Herrera.

La scossa mentre il Messico combatte la più alta inflazione degli ultimi 20 anni ha lasciato perplessi gli investitori, provocando una svendita delle attività messicane, hanno detto gli analisti. Ad un certo punto, la valuta del peso è scesa di oltre il 2% rispetto al dollaro, anche se in seguito ha recuperato alcune perdite.

Secondo i dati di IHS Markit, il costo dell’assicurazione dell’esposizione al debito sovrano del Messico è salito ai massimi da marzo, poiché i credit default swap a cinque anni sono aumentati di cinque punti base a 112 bps. Anche gli spread verso i Treasury USA sono saliti a 365 pb, il più ampio dall’inizio di ottobre.

Rodriguez, che è salita attraverso i ranghi dei successivi governi di Città del Messico a partire da quando Lopez Obrador era sindaco, aveva mantenuto un basso profilo nel ministero delle finanze e alcuni analisti hanno segnalato la preoccupazione che non sarebbe stata abbastanza indipendente.

“Penso che sia per questo che il peso sta cadendo dal letto. La gente è preoccupata che questo sia un modo indiretto per lui (Lopez Obrador) di interferire con la banca centrale”, ha affermato Omotunde Lawal, capo del debito societario dei mercati emergenti presso Barings.

Lopez Obrador non ha esposto esplicitamente cosa gli avesse fatto cambiare idea. Ha detto che Rodriguez agirà con indipendenza e che il suo governo ha rispettato l’autonomia della banca.

Alla domanda se Herrera avesse fatto qualcosa di sbagliato, Lopez Obrador ha detto di no, che si era impegnato a includere le donne e che Rodriguez era l’opzione migliore “date le circostanze”.

Lopez Obrador, che in passato si è scontrato con la banca centrale per l’utilizzo delle eccedenze maturate dalle fluttuazioni dei cambi, ha anche respinto l’ipotesi che il suo ripensamento potesse minare la valuta del Messico.

“Non c’è stata alcuna ingerenza da parte del governo, del ministero delle finanze nelle decisioni della Banca del Messico, nemmeno una volta”, ha detto. “E non lo faremo nemmeno noi.”

Tuttavia, mercoledì il peso ha registrato risultati significativamente peggiori rispetto alle altre principali valute dell’America Latina.

Rodriguez dovrebbe sostituire il governatore uscente Alejandro Diaz de Leon, il cui mandato si concluderà alla fine del 2021. La sua nomina dovrà essere ratificata dal Senato messicano, che dovrebbe essere una formalità vista la comoda maggioranza di governo.

Lopez Obrador aveva scelto a giugno Herrera per dirigere la banca, e sebbene alcune voci avessero iniziato a circolare sul fatto che il suo nome potesse essere ritirato, i funzionari hanno accolto la notizia con sorpresa martedì quando un legislatore di alto livello ha annunciato il cambio di programma.

Rodriguez è pronto a entrare in banca in un momento difficile, con i dati che mostrano che l’inflazione ha accelerato più velocemente del previsto all’inizio di novembre al 7,05 per cento, il livello più alto dall’aprile 2001.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *