La patente di guida digitale di Apple è stata posticipata al prossimo anno

La funzione di patente di guida / ID digitale di Apple non arriverà fino “all’inizio del 2022”, secondo un aggiornamento a Pagina iOS 15 di Apple Quello MacRumors si accorse. Il cambiamento arriva dopo la notizia che Apple stava cercando un controllo rigoroso sul modo in cui gli stati implementano la funzione, che in precedenza era stata indicata come in arrivo alla fine di quest’anno.

Annunciato originariamente al WWDC 2021, Apple afferma che la funzione ti consentirà di utilizzare la sua app Wallet per archiviare la tua identificazione digitale da utilizzare ai controlli di sicurezza aeroportuali. Ovviamente, il sistema dipende dal tuo stato che lo supporta: la società ha annunciato che Arizona e Georgia sarebbero state le prime a consentire ai cittadini di aggiungere le loro licenze ai loro telefoni (con Connecticut, Iowa, Kentucky, Maryland, Oklahoma e Utah in seguito) ma non ha specificato quando esattamente ciò sarebbe accaduto.

UN Acquisizione WayBack Machine dall’inizio di questo mese mostra che il testo “In arrivo all’inizio del 2022” è stato aggiunto di recente.

All’inizio di questo mese, un rapporto ha mostrato quanto siano restrittivi i contratti di Apple con gli stati scelti per guidare il programma. CNBC ha detto, secondo i contratti che ha visto da Georgia, Arizona, Oklahoma e Kentucky, che Apple ha “esclusiva discrezione” su come gli stati hanno commercializzato il programma, come hanno riferito del suo successo e persino la data in cui hanno lanciato il programma e i dispositivi che possono contrassegnare come compatibili. Gli Stati, e quindi i contribuenti, sono anche responsabili del finanziamento del programma, nonostante Apple abbia scelto quando verrà lanciato.

Apple ha informazioni contrastanti sul suo sito su quando saranno disponibili gli ID digitali: iOS 15 Pagina “Tutte le nuove funzionalità” dice ancora che la funzione arriverà alla “fine del 2021”, ma è difficile vederlo accadere ora. Le vacanze e le vacanze che ne derivano si stanno avvicinando rapidamente, il che tradizionalmente rende i progetti difficili da completare, soprattutto se sono coinvolte altre organizzazioni (in questo caso, i governi statali).

La funzionalità non è stata la sola a perdere il lancio ufficiale di iOS 15: la nuova versione del sistema operativo è stata rilasciata senza una buona parte delle principali funzionalità che Apple aveva annunciato sul palco. Molti di questi sono stati aggiunti tramite aggiornamenti o sono apparsi nella beta per il prossimo iOS 15.2, anche se Universal Control manca ancora per coloro che desiderano controllare i propri Mac e iPad con lo stesso mouse e tastiera. Apple sta ancora promettendo che verrà lanciato “più tardi questo autunno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *