La giuria degli Stati Uniti inizia a deliberare nel processo per l’uccisione di Ahmaud Arbery | Black Lives Matter News


Tre uomini bianchi sono stati accusati dell’omicidio di Ahmaud Arbery, un uomo di colore che è stato ucciso in Georgia l’anno scorso.

Una giuria negli Stati Uniti ha iniziato a valutare se tre uomini bianchi siano colpevoli di omicidio nel caso di Ahmaud Arbery, un uomo di colore che è stato ucciso a colpi di arma da fuoco mentre correva in un quartiere prevalentemente bianco l’anno scorso.

La giuria di 12 membri a Brunswick, in Georgia, ha iniziato le deliberazioni martedì, dopo un processo di 13 giorni durante il quale hanno testimoniato più di due dozzine di testimoni.

Travis McMichael, 35 anni, l’unico imputato a testimoniare durante il procedimento, ha detto di aver sparato con il suo fucile ad Arbery per legittima difesa.

McMichael; suo padre, Gregory McMichael, 65 anni, e il loro vicino William “Roddie” Bryan, 52 anni, si sono dichiarati non colpevoli di accuse tra cui omicidio, aggressione aggravata e falsa detenzione per l’omicidio di Arbery nel sobborgo costiero di Satilla Shores il 23 febbraio 2020.

Dozzine di manifestanti Black Lives Matter e Black Panther si sono radunati fuori dal tribunale della contea di Glynn lunedì [Stephen B Morton/AP Photo]

L’uccisione di Arbery è diventata parte di una più ampia resa dei conti sull’ingiustizia razziale negli Stati Uniti dopo che un video grafico della sua morte è trapelato online due mesi dopo. Un appassionato di jogging, stava correndo in un quartiere di Brunswick, una comunità costiera 480 km (300 miglia) a sud-est di Atlanta, quando è stato inseguito dagli imputati e colpito a morte.

Le deliberazioni della giuria iniziano pochi giorni dopo che una giuria separata nello stato del Wisconsin ha assolto Kyle Rittenhouse da tutte le accuse relative all’uccisione di manifestanti per la giustizia razziale l’anno scorso a Kenosha. Rittenhouse, che ha rivendicato l’autodifesa, ha ucciso due manifestanti e ferito un terzo.

Entrambi i processi hanno sottolineato le divisioni tra gli americani su armi da fuoco, razzismo e vigilantismo.

Martedì, il giudice della Corte Suprema Timothy Walmsley ha incaricato la giuria di 11 uomini e donne bianchi e un uomo di colore nella legge che disciplina il caso Arbery dopo che il procuratore capo Linda Dunikoski ha consegnato una confutazione finale di due ore alle argomentazioni conclusive degli avvocati della difesa.

Dunikoski ha chiesto ai giurati di dichiarare tutti e tre gli imputati colpevoli di tutte le accuse e ha sostenuto che la difesa stava cercando di incolpare il venticinquenne Arbery per la propria morte.

“Roba standard: diffamare la vittima, è colpa della vittima”, ha detto Dunikoski alla giuria. “So che non te la caverai. È offensivo».

Gli avvocati dell’imputato avevano discusso ferocemente su come il giudice avrebbe spiegato la legge sull’arresto del cittadino al centro della difesa. Martedì hanno obiettato ripetutamente a quella che hanno detto essere una spiegazione errata della legge da parte dell’accusa.

Martedì il procuratore Linda Dunikoski ha pronunciato una confutazione finale di due ore alle argomentazioni conclusive degli avvocati della difesa [Stephen B Morton/Pool via AP]

Walmsley ha detto alla giuria che qualcuno può arrestare una persona come cittadino solo se si è verificato un crimine “in sua presenza oa sua immediata conoscenza”.

Il giudice ha affermato che tale arresto senza mandato deve avvenire “immediatamente dopo la commissione del reato o, nel caso di reati, durante la fuga”. Se la persona non effettua l’arresto subito dopo la commissione del reato, o durante la fuga se il reato è reato, allora “il suo potere di fare si estingue”, ha detto il giudice.

La difesa ha sostenuto che gli imputati avevano il diritto e l’obbligo di vicinato di saltare sui loro furgoncini e inseguire Arbery per detenerlo ai sensi della legge perché avevano motivo di ritenere che potesse essere stato collegato a precedenti crimini contro il patrimonio che avevano lasciato il quartiere al limite.

La legge è stata abrogata dopo che il video del telefono cellulare di Bryan della sparatoria ha causato indignazione.

Non è mai emersa alcuna prova che Arbery abbia mai rubato qualcosa durante le sue frequenti corse attraverso Satilla Shores. È stato ucciso senza niente addosso a parte i suoi vestiti da jogging e scarpe da ginnastica.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *