Recensione Oura Ring Generation 3: una relazione a lungo termine

L’anno scorso, sembrava che l’Anello Oura fosse ovunque. I ricercatori stavano studiando se l’anello intelligente (e altri dispositivi indossabili) potessero un giorno rilevare la malattia e, al momento giusto, l’NBA ha annunciato di aver acquistato 2.000 Oura Rings per monitorare gli atleti. il principe harry è un fan da anni e alle celebrità piace Jennifer Aniston e Kim Kardashian West sono stati anche avvistati indossare il tracker del sonno. È già molto in voga per un gadget di nicchia, ma l’Oura Ring di terza generazione aggiunge anche nuove ambiziose funzionalità come la previsione del ciclo e l’ossigeno nel sangue. La domanda è se vale la pena impegnarsi in un anello intelligente da $ 299 che ora richiede un abbonamento mensile.

Per un anello con devoti così alla moda, è abbastanza semplice. La mia unità di prova d’oro non è troppo lontana da ciò che Frodo ha fatto a Mordor. È disponibile anche in argento e nero, oltre a una versione nera opaca chiamata “stealth”. Quindi, anche se non farai girare la testa, è perfetto per integrarsi perfettamente nella tua vita. Non si attacca ai tuoi vestiti, non emette mai un ronzio quando ricevi notifiche ed è molto più comodo che indossare uno smartwatch 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Quasi tutti i giorni, persino io dimenticavo che fosse un anello intelligente.

Questo tipo di atto di sparizione non è un’impresa facile. Il nuovo Oura Ring racchiude altri quattro sensori di temperatura per un totale di sette, un nuovo sensore di frequenza cardiaca a LED verde e un sensore SpO2 per il monitoraggio dei livelli di ossigeno nel sangue. È sopra la batteria e gli accelerometri. (Se guardi l’interno dell’anello, puoi intravedere quanto siano piccoli questi sensori.) Quindi, anche se l’anello è un po’ più largo di quanto preferirei, specialmente per le dita piccole o le mani più piccole, è un commercio equo -off considerando dove si trova la tecnologia oggi.

Sebbene sia impressionante che Oura abbia stipato così tanto in un fattore di forma così piccolo, non è privo di peculiarità. A differenza di un normale anello, devi controllare se i sensori sono posizionati correttamente se vuoi le metriche più accurate. Dal momento che lo indossi tutto il giorno e la notte, devi anche essere diligente nel mantenere puliti i sensori. Anche la vestibilità è importante poiché non è regolabile. Raramente hai bisogno di misurare il tuo polso per acquistare uno smartwatch, ma per l’anello devi aspettare da due a sette giorni per un kit di dimensionamento gratuito. Oura consiglia quindi di provare un anello fittizio per almeno un giorno prima di effettuare un ordine. Ma come uno smartwatch, l’anello deve essere caricato. Occorrono circa due ore per ottenere fino al 100% della batteria e otterrai circa una settimana con una singola carica con un uso normale.

Un anello normale, l'Oura Ring Gen 3 (al centro) e l'Oura Ring Gen 2 (a sinistra)

Sia l’Oura Ring Gen 3 (al centro) che Gen 2 (a sinistra) sono molto più spessi degli anelli normali.
Foto di Victoria Song / The Verge

L’Oura Ring si autodefinisce un tracker del sonno e del recupero. Letteralmente non fa nient’altro (ancora). L’app è incentrata su tre punteggi: prontezza, sonno e attività. Ciascuno viene calcolato in base alla frequenza cardiaca, alla temperatura e ai dati di attività raccolti dall’anello. Un punteggio alto è buono, mentre un punteggio basso significa che potresti aver bisogno di prendertela comoda o rivalutare le tue abitudini. Questo è il succo e potresti tranquillamente ignorare tutti gli altri dati che ti vengono lanciati. Ma se vuoi maggiori informazioni, preparati a leggere molto.

Prendi il tuo punteggio del sonno. Oura lo determina esaminando fattori come il sonno totale, il sonno REM e il sonno profondo, metriche del sonno abbastanza tipiche fornite anche da altri dispositivi indossabili. Poi ci sono anche nuove metriche come il “tempimento”, che si riferisce al punto medio del tuo sonno totale che cade tra mezzanotte e le 3 del mattino. Allo stesso modo, il tuo punteggio di prontezza utilizza qualcosa chiamato “indice di recupero” o il tempo necessario affinché la frequenza cardiaca a riposo si stabilizzi durante il sonno. Per fortuna, ognuna di queste metriche viene fornita con piccole spiegazioni sul motivo per cui sono importanti.

Questi tre punteggi sono al centro dell’esperienza Oura. Tuttavia, i nuovi sensori di terza generazione aggiungono ancora più dati al mix. In precedenza, l’anello misurava la frequenza cardiaca solo durante il sonno. Ma con il nuovo LED verde, ora puoi monitorare la tua frequenza cardiaca diurna. Ciò introduce nuovi termini, come il tempo di ripristino e i grafici delle tendenze della frequenza cardiaca. Il tempo di recupero si riferisce a periodi di rilassamento in cui l’anello rileva che la frequenza cardiaca è bassa e, stranamente, le mani sono calde. (Il capo del prodotto di Oura, Chris Becherer, dice che questo è dovuto al fatto che la temperatura della pelle aumenta quando sei più rilassato.) C’è anche una guida in modo da poter interpretare quali modelli stai vedendo. Ad esempio, un modello di frequenza cardiaca diurna bassa e piatta è chiamato “Oceano aperto” e mostra che hai avuto una giornata fredda. Nel frattempo, una curva della frequenza cardiaca a forma di amaca indica che il tuo corpo si è ripreso bene durante la notte. È molto da accettare, ma Oura riceve complimenti per aver incluso spiegazioni sia brevi che approfondite per darti più contesto.

Schermate delle spiegazioni della metrica del tempo di ripristino

Il tempo di recupero è una nuova metrica che fa parte del monitoraggio della frequenza cardiaca diurna. Anche la scheda Esplora è nuova.

Ma è esatto? Il monitoraggio della frequenza cardiaca diurna era in linea con altri tracker. Nei controlli casuali, era entro cinque battiti al minuto da quello che stavo ottenendo sul mio Apple Watch Series 7. Ci sono stati momenti in cui non erano sincronizzati, ma di solito si sono uniformati dopo pochi secondi. Fondamentalmente, la Serie 7 ti darà una frequenza cardiaca più veloce in tempo reale, ma i dati giornalieri di Oura sono presentati in un formato più digeribile. Sono anche solleticato dal fatto che l’Anello Oura abbia visto le mie sessioni notturne di Pokémon come un momento ristoratore.

Per quanto riguarda il monitoraggio del sonno, alcuni dispositivi indossabili che ho testato hanno faticato a capire quando sono sveglio alle 4 del mattino perché il gatto ulula alla luna. Per i miei compagni insonni, alcuni tracker considerano sonno quelle ore insonni trascorse a fissare il soffitto. Non ho avuto questo problema qui. Era in grado di dire quando lasciavo il letto per gli spuntini di mezzanotte e identificava correttamente quando ero sveglio ma cercavo di riaddormentarmi. Tuttavia, non posso dirvi quanto siano accurati i dati sulle fasi del sonno, poiché non ho accesso alle apparecchiature cliniche. Ma i miei dati sul sonno corrispondevano a quelli che ho ottenuto sull’app Sleep Cycle sul mio telefono e hanno costantemente superato il Withings ScanWatch che stavo testando insieme all’Oura.

Schermate di varie pagine di spartiti e spiegazioni dall'app Oura

Puoi scegliere se vuoi che le tue metriche siano facili da digerire o se vuoi approfondire.
Schermata di Victoria Song / The Verge

Quando ho recensito l’anello Oura di seconda generazione, il punteggio di prontezza è stato incostante. Alcuni giorni, mi diceva di prendermela comoda quando mi sentivo bene. Altri, ero un disastro ambulante e mi è stato detto di sfidare me stesso. Questa volta, tuttavia, sembra essere migliorato nel riconoscere lo stress corporeo. Sono stato malato per una settimana e i miei punteggi di prontezza, che erano tra gli anni ’70 e gli anni ’80, sono crollati agli anni ’50 e ’60. Ho anche apprezzato la possibilità di attivare una “modalità di riposo”, che disattiva il punteggio di attività e dà la priorità alla prontezza e al sonno. Altri fitness tracker dovrebbero seguire l’esempio di Oura.

Lungo quella linea, il punteggio di attività di Oura enfatizza l’attività settimanale rispetto agli obiettivi giornalieri arbitrari. Va bene se sei stato incatenato alla tua scrivania tutto il giorno – non ti vergognerai per questo. Invece, il tuo punteggio inizierà a calare solo se non raggiungi i tuoi obiettivi tre o più giorni alla settimana. Tiene conto anche del tuo carico di allenamento e regolerà il tuo obiettivo giornaliero di calorie bruciate in base al tuo punteggio di prontezza.

Un’altra caratteristica interessante sono le sessioni di meditazione quantificate. Normalmente trasmetto caratteristiche di consapevolezza guidata woo-woo, ma Oura si rivolge ai nerd dei dati. Dopo ogni sessione, puoi vedere come ha influenzato la frequenza cardiaca, la variazione della frequenza cardiaca (HRV) e la temperatura della pelle. Proprio questa settimana, l’azienda ha anche aggiunto una nuova scheda Esplora all’app, che organizza contenuti audio e video e fornisce letture più educative.

Per quanto riguarda tutte le funzioni principali come SpO2 e previsioni del ciclo, mi piacerebbe raccontarti la mia esperienza, ma non posso.

Tuttavia, ho ricevuto una demo della funzione di monitoraggio della frequenza cardiaca dell’allenamento. Sulla base di ciò che ho visto, il monitoraggio della frequenza cardiaca dell’allenamento è minimalista e inizialmente supporterà solo la corsa, la camminata e il ciclismo. La schermata di registrazione non mostra alcuna metrica, il che è utile per l’esercizio senza distrazioni, ma mostrerà un riepilogo delle statistiche, del percorso, dei tempi intermedi e della frequenza cardiaca una volta terminata l’attività. Fino ad allora, puoi importare allenamenti da Apple Health e Google Fit (o qualsiasi app come Strava che si integra con quelle API).

Screenshot di una notifica di previsione del ciclo nell'app Oura

Le previsioni del ciclo sono in versione beta, ma ricevi notifiche anticipate in base alla tua temperatura.

Le previsioni del ciclo sono in tempo reale e in versione beta, ma ho questo dispositivo solo da tre settimane e Oura consiglia almeno due mesi di dati continui. Nel frattempo, l’app utilizzerà una combinazione di dati sulla temperatura della pelle, feedback degli utenti e il metodo del calendario per le previsioni iniziali. TL; DR – Non sarò in grado di vedere quanto siano accurate le previsioni del ciclo di Oura per diversi mesi.

Inoltre, la funzione non sarà disponibile al momento del lancio se si utilizzano contraccettivi, poiché Becherer afferma che il team di Oura sta ancora conducendo ulteriori test. Gli attuali utenti di Oura potrebbero essere in grado di saltare quell’attesa di due mesi se hanno abbastanza dati in banca, ma solo se e quando effettuano l’aggiornamento. Questa funzione non sarà disponibile per i possessori di Oura Ring Gen 2.

Questo riassume il motivo per cui l’Anello Oura può essere frustrante. Oura sta guardando lontano nel futuro dei dispositivi indossabili e conta che i suoi clienti sentano che l’attesa è valsa la pena. Puoi vederlo nel modo in cui Oura partecipa a diversi studi per vedere se può essere utilizzato per rilevare malattie e predire la gravidanza. Nelle conversazioni con il CEO di Oura Harpreet Rai e Becherer, entrambi hanno sottolineato che questo è un piccolo passo verso caratteristiche e ricerche più ambiziose per la salute delle donne.

Significa anche che molto di ciò che rende l’anello cool potrebbe essere invisibile alla persona media. Becherer ha confermato che i nuovi algoritmi di sospensione sono un aggiornamento di back-end e non vedrai alcuna modifica dell’interfaccia utente nell’app. I tuoi dati saranno semplicemente più precisi. Mi ha anche detto che non c’è “niente che possiamo condividere su SpO2 Sensing in questo momento” ma che la funzione verrà lanciata nel 2022. Per ciascuna delle funzionalità disponibili di Oura, otterrai i migliori risultati solo se la indossi ogni giorno per mesi. È un grande impegno, e se hai intenzione di accettare, deve essere qualcosa con cui sei d’accordo.

L'Oura Ring Gen 3 sul suo supporto di ricarica.

L’anello è dotato di un piccolo supporto di ricarica USB-C.

Non aiuta il fatto che Oura stia passando a un modello di abbonamento. L’azienda afferma che lo fa proprio perché ha piani così ambiziosi in questo spazio. Sfortunatamente, la ricerca a cui partecipa Oura (così come Apple e Fitbit) è costosa e, in aumento, le vendite di hardware una tantum non tengo le luci accese per le aziende più piccole. È anche dove sono diretti i dispositivi indossabili. Fitbit ha Fitbit Premium, Apple ha introdotto Fitness Plus e Whoop, un altro tracker di recupero, richiede un abbonamento mensile di $ 30.

Rispetto a quelli, l’abbonamento a Oura è conveniente. Hai sei mesi gratuiti, dopodiché costano $ 5,99 al mese. Gli attuali proprietari di anelli Oura ottengono anche un abbonamento a vita gratuito se si aggiornano e, in caso contrario, non verranno addebitati costi aggiuntivi. Inoltre, Oura dice sul suo Pagina delle domande frequenti che se annulli o scegli di non iscriverti, sarai comunque in grado di vedere i tuoi punteggi di prontezza, sonno e attività.

Se sei un utente irriducibile di Oura, dovresti aggiornare e approfittare di quell’abbonamento gratuito a vita prima che scada il 29 novembre. Per tutti gli altri, tutto si riduce al fatto che tu sia pronto a impegnarti. Whoop è più economico a breve termine, ma punta a favore di Oura se ci sei dentro per il lungo raggio. Un Fitbit più economico ti fornirà anche eccellenti metriche di monitoraggio e recupero del sonno, oltre ad altre funzionalità intelligenti come notifiche e pagamenti senza contatto.

Quindi ne vale la pena l’anello Oura? Se il recupero è importante per te, ma preferisci gli orologi analogici o non trovi comodi i tracker da polso, allora direi di sì. non mi piace il Anello motivo fallito, non è cercando di fare troppo. Sta cercando di essere un eccellente tracker della salute e, su questo fronte, pochi altri lo fanno meglio.

Fotografia di Victoria Song / The Verge

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *