L’aggiornamento dei messaggi Android gestisce correttamente le reazioni di Apple iMessage

Un aggiornamento a Google Messaggi su Android consente di visualizzare correttamente le reazioni emoji inviate dall’app Messaggi di iPhone, 9to5Google rapporti.

L’aggiornamento risolve un problema di vecchia data che si verifica quando gli utenti del servizio iMessage di Apple chattano con gli amici utilizzando l’app Messaggi su Android. In precedenza, quando un utente di iPhone reagiva al messaggio di un utente Android utilizzando un’emoji, questo appariva come un messaggio di testo separato quando veniva ricevuto su Android, generando spesso confusione e disordine non necessario.

Il vecchio metodo generava un messaggio separato per ogni reazione.
Schermata: Messaggi di Google

Il nuovo approccio è molto più pulito.
Immagine dello schermo: 9to5Google

Dopo l’aggiornamento, tuttavia, il flusso dei messaggi è molto più semplice. Schermate pubblicate da 9to5Google mostra come appaiono le reazioni emoji allegate al testo previsto, come se fossero state inviate da un altro utente di Google Messaggi. Toccando una reazione emoji viene visualizzato un popup che dice che è stato “tradotto da iPhone”.

È interessante notare che le reazioni emoji inviate da iPhone sembrano a volte apparire come emoji diverse su Android. L’emoji del cuore, ad esempio, appare come occhi a cuore su Android. Gli utenti iPhone possono anche modificare retroattivamente la loro reazione emoji e la modifica si rifletterà perfettamente nell’app Android.

La funzione non sembra essere stata ancora ampiamente implementata, anche per gli utenti con l’ultima versione beta dell’app Google Messaggi: abbiamo provato ma non siamo riusciti a forzare la visualizzazione delle reazioni emoji nei nostri test. Ma quando arriverà, dovrebbe rimuovere un piccolo punto di attrito nelle comunicazioni da iPhone ad Android, anche se è ancora ben lontano dall’offrire iMessage in modo nativo su Android.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *