Google chiede la ricusazione del capo dell’antitrust in entrata per i casi di Yelp e Microsoft

Google ha inviato una lettera al Dipartimento di Giustizia venerdì chiedendo che il dipartimento esamini se il capo della divisione antitrust recentemente confermato Jonathan Kanter, che è stato un critico vocale del gigante della ricerca, dovrebbe essere ricusato dalle indagini antitrust federali su Google. Nel suo nuovo ruolo, Kanter guiderà la causa del dipartimento contro Google, sostenendo di avere il monopolio nei mercati della ricerca e della pubblicità.

Kanter ha rappresentato una serie di aziende in mozioni contro Google, che secondo il gigante della ricerca dovrebbe squalificarlo. In particolare, Kanter ha rappresentato Microsoft in una mozione contro l’acquisizione di DoubleClick da parte di Google, che alla fine è stata approvata dalle autorità di regolamentazione ed è stata chiusa nel 2008.

“Sig. Le dichiarazioni passate di Kanter e il lavoro che rappresenta i concorrenti che hanno sostenuto i casi portati dal Dipartimento sollevano serie preoccupazioni sulla sua capacità di essere imparziale”, ha detto un portavoce di Google in una dichiarazione a Il Verge. Puoi leggere la lettera completa di Google al DOJ in fondo a questo articolo.

Kanter è l’ultimo di una serie di importanti nomine antitrust dell’amministrazione Biden, che includono anche la conferma di Lina Khan come presidente della Federal Trade Commission e il ruolo di Tim Wu che lavora su tecnologia e politica della concorrenza presso il Consiglio economico nazionale. In particolare, Amazon e Facebook hanno cercato di costringere Lina Khan a ritirarsi dai loro casi per motivi simili, sebbene, finora, gli sforzi abbiano avuto scarsi risultati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *