Recensione Amazon Smart Thermostat: comfort economico

Dal lancio del Nest Learning Thermostat nel 2011, nessun altro termostato intelligente ha emulato la sua funzione principale: apprendere la tua programmazione e adattarsi automaticamente, così non devi alzare un dito. Questa caratteristica ha reso il Nest uno dei migliori termostati intelligenti (un sacco di soldi) che si possono acquistare da anni. Ma solo un decennio dopo, Amazon finalmente ce l’ha fatta. Il gigante dello shopping online Termostato intelligente Amazon da $ 60 può determinare in modo intelligente se sei a casa, lontano o se dormi e regolare automaticamente il clima per mantenerti a tuo agio e potenzialmente risparmiare denaro. E non devi programmare nulla.

Amazon ha collaborato con Resideo (proprietario dello storico marchio di termostati Honeywell Home) per sviluppare il termostato. I suoi interni sono molto simili ai termostati intelligenti Honeywell T9 e T5 ed è compatibile con la maggior parte dei sistemi HVAC a 24 volt (è possibile controlla la compatibilità qui). Insieme, Amazon e Resideo sembrano aver finalmente risolto l’enigma del termostato intelligente e la funzione di apprendimento di Amazon Smart Thermostat, chiamata Hunches, è molto buona. No, non è buono come quello di Nest, ma non costa nemmeno $ 250. Quindi, compromessi.

Le intuizioni, che fanno parte della più ampia piattaforma di casa intelligente Alexa di Amazon, sono decisioni guidate dall’intelligenza artificiale che utilizzano i dati della tua casa intelligente Alexa per decidere cosa fare con la tua temperatura. Ne consegue, non sorprende, che più altoparlanti e display intelligenti Echo hai in casa, meglio sarà. Secondo Amazon, Hunches utilizza anche “selezionare altri dispositivi domestici intelligenti come luci, serrature e sensori” per determinare se sei a casa o fuori, così come la geolocalizzazione degli smartphone tuoi e dei membri della tua famiglia (tutti devono avere l’app Alexa installato e impostazioni di posizione attivate per il termostato).

Tuttavia, a differenza dell’esperienza Nest simile, non hai il controllo su quali dispositivi prendono tali decisioni; non sai nemmeno chi prende le decisioni. Ciò ha portato a una certa confusione nei miei test, incluso il fatto che Alexa ora pensa che mi alzi alle 4:31 ogni mattina, presumo perché mia figlia si è seduta sul letto a quell’ora e ha un Echo Show come orologio da comodino.

Per i tre giorni successivi, ha acceso il riscaldamento un po’ troppo presto e ho dovuto accedere alle impostazioni del termostato nell’app per dire ad Alexa che il suo sospetto era sbagliato. Dopo aver detto tre volte che, no, non ci svegliamo alle 4:31, è tornato al nostro normale orario di sveglia.

I controlli sul Termostato Intelligente sono tre punti a sfioramento nella parte inferiore. Le icone LED mostrano la temperatura ambiente per impostazione predefinita, quindi il punto di regolazione corrente quando si tocca una delle frecce.

È difficile cavillare molto a questo prezzo, tuttavia, perché almeno sta cercando di essere intelligente. Al di fuori di Nest ed Ecobee, pochi termostati sono effettivamente intelligenti. La maggior parte è semplicemente controllata da remoto, tramite un’app, la voce o la geolocalizzazione (dove si regola in base al fatto che il tuo smartphone sia a casa). Tutto questo è molto utile, ma non è intelligente.

Caso in questione, il nuovo termostato Nest non ha funzionalità AI avanzate di cui parlare. Sebbene possa svolgere utili attività di risparmio energetico o di aumento del comfort come preriscaldare o raffreddare la casa o utilizzare la ventola per far circolare l’aria per utilizzare in modo più efficiente l’aria condizionata, non ha funzionalità di apprendimento e la sua intelligenza dipende dal geofence di Google modalità casa/trasferta.

Se non ti piace l’idea che Amazon controlli il tuo clima volenti o nolenti, il termostato intelligente ha un’opzione di programmazione standard. Con entrambe le impostazioni, puoi anche utilizzare le routine di Alexa per fare in modo che il tuo termostato esegua cose specifiche in base all’ora del giorno, quando un dispositivo di casa intelligente glielo dice (come un sensore di temperatura o movimento compatibile) o con la tua voce. Queste funzioni sono disponibili per qualsiasi termostato intelligente che funziona con Alexa, ma non ne troverai uno economico come questo.

Amazon Smart Thermostat è una semplice scatola bianca che si aggancia a una base, da collegare al cablaggio del termostato esistente.

Viene fornito con un frontalino per aiutare a coprire eventuali fori nel muro dalla rimozione del termostato esistente.

Il concorrente più vicino in termini di prezzo, il Wyze Smart Thermostat, costa $ 80 e Honeywell T5 e T9, il cui hardware condivide il termostato Amazon, parte da $ 120. La maggior parte degli altri termostati intelligenti costano oltre $ 100, inclusi Emerson Sensi, Lux Kono e poi Ecobee e Nest partono rispettivamente da $ 180 e $ 130.

Naturalmente, quasi tutti quei termostati funzionano con più piattaforme. Il termostato Amazon funziona solo con Alexa. E mentre il prossimo standard per la casa intelligente Matter, che promette l’interoperabilità tra gli ecosistemi, potrebbe cambiarlo, Amazon non ha confermato che questo dispositivo verrà aggiornato per supportare Matter.

Sebbene questo termostato sia economico, non sembra economico, a differenza del Wyze Smart Thermostat, che ha una sensazione plastica e un design strano e oblungo. Il design semplice e pulito di Amazon Smart Thermostat si adatterà alla maggior parte delle case e, poiché non ha uno schermo LCD, non urla “high tech” come altri in questo spazio.

Invece, il corpo in plastica completamente bianco ha una superficie tattile capacitiva che illumina i LED per mostrarti i punti tattili, la modalità di sistema e la temperatura impostata. C’è anche un piccolo albero verde che appare quando si imposta la temperatura su quelli che Amazon pensa siano a risparmio energetico: 68 gradi o meno per il riscaldamento e 75 gradi o più per il raffreddamento nella mia posizione. Dicono che l’imitazione sia la forma più sincera di adulazione; Mi chiedo come si sentano Nest e la sua iconica foglia verde al riguardo. Almeno Amazon non ha copiato Nest e ti ha fatto pagare $ 15 in più per un frontalino per coprire eventuali verruche sul muro rimaste dopo l’installazione; ne ricevi uno incluso (e un cacciavite!).

Nonostante l’aspetto minimalista, ci sono abbastanza controlli sul dispositivo per un facile utilizzo quotidiano: puoi cambiare modalità da riscaldamento, raffreddamento, ventola e auto, nonché regolare la temperatura su e giù e spegnere il sistema. Solo la parte inferiore del dispositivo è capacitiva al tocco e ci sono tre piccoli indicatori per mostrare dove toccare.

La maggior parte della configurazione e della programmazione del termostato richiede l’app Alexa. E, come ti aspetteresti da un dispositivo Amazon, è progettato per essere controllato con la tua voce. Ciò rende sorprendente che l’assistente vocale Alexa non sia integrato come in alcuni modelli di Ecobee. Invece, devi disporre di un dispositivo Alexa compatibile per il controllo vocale.

L’installazione fisica del termostato intelligente è identica a quella del T9 o T5 di Honeywell e richiede l’interruzione dell’alimentazione e il cablaggio della base.

L’integrazione con Alexa è semplice e non richiede un’abilità o il collegamento di account. La configurazione e l’installazione del termostato sono altrettanto semplici. Tuttavia, prima dovrai verificare se il tuo sistema di riscaldamento e / o raffreddamento è compatibile. E se non hai un cavo C, dovrai optare per il Versione $75 che viene fornito con un adattatore C-wire e prevede un’installazione molto più complessa. (Il cavo C è l’abbreviazione di cavo comune e fornisce alimentazione al termostato. La maggior parte dei termostati collegati ha bisogno di un cavo C per connettersi al Wi-Fi, che è un grande consumo di energia.)

L’app Alexa offre una buona interfaccia per il controllo del termostato, basta un po’ di ricerche per trovarla.

Tutto il necessario per installare il termostato viene fornito nella confezione, inclusi un cacciavite e pratiche etichette per identificare i cavi del termostato. L’app Alexa mi ha guidato molto bene durante l’installazione, chiarendo quali cavi dovrebbero andare dove, collegando il termostato al mio Wi-Fi e verificando che tutto funzionasse correttamente. Se sei a disagio con il cablaggio o non hai familiarità con il funzionamento del tuo sistema di riscaldamento e raffreddamento, dovresti ottenere un aiuto professionale. Incasinare il tuo sistema HVAC sarà un errore costoso.

L’utilizzo di Alexa Smart Thermostat è stata un’esperienza fluida. The Hunches ha funzionato bene (a parte il mio blip delle 4:30), abbassando il riscaldamento tra le 23:00 e le 23:30 ogni sera e riaccendendolo alle 6 del mattino. Passare all’allontanamento quando la casa era vuota durante il giorno era meno affidabile e, nella mia settimana di test, non sono stato in grado di ottenere una lettura precisa di quanto tempo ci vuole per adattarsi a una casa vuota: questo è un componente chiave di qualsiasi risparmio energetico che questo dispositivo ti porterà, quindi aggiornerò questa recensione una volta che avrò avuto più tempo per valutare la funzione. Tuttavia, hai la possibilità di dirlo ad Alexa, dicendo “Alexa, me ne vado” mentre esci dalla porta.

Il controllo del termostato con la voce utilizzando un altoparlante o un display Echo è stato fluido e, con quest’ultimo, viene visualizzato uno schermo interattivo per un ulteriore controllo, se necessario. Puoi controllare la modalità anche con la voce, passando al riscaldamento o al raffreddamento e persino chiedere ad Alexa di cambiare la temperatura quando nessuno è a casa.

Ma l’app è stata un’esperienza più frustrante. Ci vogliono quattro o cinque tocchi per entrare nella schermata del termostato, anche se alla fine sono riuscito ad aggiungere il termostato alla nuova sezione Preferiti nella pagina dei dispositivi di Alexa, il che velocizza un po’ le cose. Una volta sullo schermo corretto, i controlli imitano quelli del dispositivo fisico, inoltre c’è una lettura dell’umidità (il termostato ha un sensore di umidità, un sensore di temperatura e un sensore di luce ambientale per regolare la luminosità dei LED).

L’unica altra area in cui ho riscontrato problemi è stata l’uso del termostato in una casa a due zone. Come per tutti i termostati, ne serve uno per ogni zona in un sistema a più zone e controllano il clima in modo indipendente. Ma l’app Alexa non mi permetteva di impostare separatamente le temperature di casa, fuori casa e del sonno; qualunque cosa avessi impostato per la mia zona al piano di sopra si applicava anche alla mia zona al piano di sotto. Non è l’ideale se ti piace dormire a 66 gradi ma vuoi che il tuo soggiorno e la tua cucina scendano a 62 di notte per risparmiare energia.

Commutare il termostato al piano di sopra su un programma e mantenere il piano di sotto su Intuizioni mi ha permesso di avere diversi set point, ma non è una soluzione ideale. Questo è un problema nel software Alexa, come con ogni altro termostato che ho testato in questo sistema a due zone, ogni termostato controlla ogni zona in modo completamente indipendente.

L’altro inconveniente è che non ci sono sensori di temperatura progettati specificamente per Alexa Smart Thermostat. È possibile impostare le routine di Alexa da utilizzare con i sensori di temperatura integrati in alcuni altoparlanti Echo o con sensori di movimento o temperatura di terze parti compatibili come quelli di Centralite e Aqara, inoltre il nuovo Smart Air Quality Monitor di Amazon funzionerà con le routine. Ma questa integrazione non è così semplice o facile da usare come i termostati con sensori di temperatura nativi.

Sebbene ci siano controlli di base sul dispositivo, è necessaria l’app Alexa su uno smartphone compatibile per configurare e controllare il termostato.

Il Nest Learning Thermostat, i termostati Ecobee e il termostato Honeywell T9 funzionano tutti molto bene con i propri sensori esterni, ma questi termostati costano da $ 100 a $ 150 in più rispetto a quelli di Amazon. Inoltre, non ottieni utili funzionalità extra come l’ora e il tempo visualizzati su questo termostato più economico o l’integrazione con piattaforme o assistenti vocali diversi da Alexa. Tuttavia, se quelle funzionalità non sono importanti per te, non puoi davvero sbagliare con questo dispositivo.

Sulla base dei miei test, è difficile non rimanere colpiti da Amazon Smart Thermostat, e non solo perché è economico. Ho testato quasi tutti i termostati intelligenti rilasciati dal lancio del Nest Learning Thermostat dieci anni fa, e questo è facilmente uno dei migliori.

Sceglierei comunque un Nest Learning Thermostat per la mia casa perché ne adoro l’aspetto e la sensazione e ho un maggiore controllo su come gestisce il clima della mia casa (inoltre funziona sia con Google che con Alexa). Tuttavia, consiglio vivamente Amazon Smart Thermostat rispetto al nuovo Google Nest Thermostat, che è una versione ridotta dell’originale (qualcosa di un tema con i dispositivi Nest in questi giorni). Onestamente, Amazon Smart Thermostat è il termostato economico che Google Nest avrebbe dovuto realizzare.

Fotografia di Jennifer Pattison Tuohy / The Verge

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *