Sonos aggiunge finalmente il supporto audio DTS alla sua gamma di home theater

Sonos’ ultimo aggiornamento contiene grandi novità per i fan del suono surround: l’aggiunta del supporto audio DTS per i suoi altoparlanti home theater. Questi includono non solo altoparlanti più recenti come Beam e Arc di seconda generazione, ma anche dispositivi più vecchi come Beam di prima generazione, Playbar e Playbase. Anche Sonos Amp sta entrando nell’azione DTS.

Per chi non ha familiarità con l’incubo tecnico che è l’audio dell’home cinema, DTS è un formato audio surround rivale di Dolby Digital. Quindi il supporto DTS significa che gli utenti Sonos possono beneficiare dell’audio surround su più sorgenti, come i dischi Blu-ray che utilizzano il formato DTS. Il rilascio dell’aggiornamento arriva una settimana dopo che Disney ha annunciato che il supporto audio DTS arriverà in futuro sul suo servizio di streaming Disney Plus.

Quando viene riprodotto audio compatibile, viene visualizzato un badge “DTS Surround 5.1”.
Immagine: u/No_Author_4413

Utenti su Reddit chi ha provato la funzionalità segnala che Sonos sembra supportare solo lo standard DTS Digital Surround, quindi non sarai in grado di ottenere il massimo dalle sorgenti che utilizzano i formati DTS-HD e DTS:X con specifiche più elevate. Se provi a riprodurre DTS-HD, secondo quanto riferito arriva come un normale DTS. L’app Sonos mostra un piccolo “DTS Surround 5.1” badge quando un sistema di altoparlanti sta riproducendo il formato.

Altri problemi a cui potresti dover prestare attenzione sono se la tua TV supporta l’audio DTS. LG è popolare CX e do1 I televisori OLED, ad esempio, non supportano DTS, il che significa che si verificheranno problemi se si trasmette l’audio DTS tramite HDMI. Invio dell’audio direttamente da una sorgente esterna all’apparecchiatura Sonos dovrebbe lavoro, però.

Altre nuove funzionalità introdotte come parte dell’aggiornamento 13.4 includono una nuova modalità di risparmio batteria per i prodotti Sonos portatili come il Roam che, se attivata, spegne automaticamente l’altoparlante dopo 30 minuti per preservare la durata della batteria. Per impostazione predefinita, attualmente entra in modalità di sospensione a basso consumo. La schermata Now Playing nell’app Sonos su iOS include una nuova scorciatoia per accedere alle impostazioni EQ e un nuovo badge HD che apparirà quando viene riprodotto “audio di qualità superiore”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *