Xi e Biden iniziano un incontro ‘virtuale’ in mezzo alla crescente tensione | Notizie di politica


Le relazioni tra Cina e Stati Uniti si sono deteriorate per questioni come Taiwan, Hong Kong e Xinjiang.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden e il presidente cinese Xi Jinping hanno iniziato il loro primo incontro bilaterale.

I due uomini stanno discutendo in videoconferenza in un momento in cui le relazioni tra i due paesi si stanno deteriorando su questioni come Taiwan, Hong Kong e il trattamento da parte di Pechino degli uiguri prevalentemente musulmani nella sua regione occidentale dello Xinjiang.

Biden ha iniziato l’incontro virtuale dicendo di avere la responsabilità, in quanto leader, di garantire che le relazioni tra Cina e Stati Uniti non si trasformino in un conflitto aperto.

Parlando da Pechino, Xi ha affermato che i due paesi hanno affrontato molteplici sfide.

Si è riferito a Biden come “il mio vecchio amico” e ha detto che i rivali devono lavorare più a stretto contatto.

“La Cina e gli Stati Uniti devono aumentare la comunicazione e la cooperazione”, ha affermato.

I due leader hanno parlato al telefono due volte dall’inaugurazione di Biden a gennaio, ma Xi non ha viaggiato all’estero dall’inizio della pandemia di coronavirus, escludendo la possibilità di un vertice faccia a faccia.

In una telefonata con il Segretario di Stato americano Antony Blinken prima dell’incontro, il ministro degli Esteri cinese Wang Yi ha evidenziato Taiwan come un punto chiave della contesa tra i due paesi. La Cina rivendica l’isola, una democrazia autogovernata di oltre 23 milioni di persone, come propria.

L’incontro dovrebbe continuare per alcune ore.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *