Un viaggio di sci di fondo attraverso la natura selvaggia del Maine


Stavo sugli sci ai margini della distesa bianca e ammiravo la neve intricata e scolpita dal vento. Sbirciando su questa tela vergine su Second Roach Pond nel Maine, potevo immaginare di essere un pioniere che lasciava le prime tracce. Ma l’odore del fumo di legna smentiva il fatto che i comfort erano vicini.

Dietro di me, una graziosa struttura a graticcio era appollaiata appena a monte del bordo dello stagno. Questo era Medawisla, un ecolodge all’avanguardia e fuori dalla rete nel Maine centro-settentrionale, vicino alla città di Greenville.

Ero venuto nel Maine con mia moglie e un’altra coppia per trascorrere cinque giorni e quattro notti sugli sci di fondo durante il 100 miglia di deserto, una regione che ospita il tratto finale dell’Appalachian Trail lungo 2.184 miglia. Solo due decenni fa, questo viaggio sugli sci sarebbe stato inconcepibile: gran parte di questa “deserta” era di proprietà di compagnie di legname e segnata dal disboscamento industriale.

In un notevole susseguirsi di eventi, lo sci e l’escursionismo hanno ampiamente sostituito il disboscamento in un’area del Maine appena protetta. All’inizio degli anni 2000, 6 milioni di acri di foresta – più di un quarto della terra del Maine – sono stati messi in vendita da compagnie di legname. Il futuro del più grande ecosistema forestale a est del fiume Mississippi era in pericolo. Nel 2003, il Appalachian Mountain Club (AMC) ha lanciato il Iniziativa dei boschi del Maine, che collabora con le comunità locali per promuovere attività ricreative all’aperto, conservazione, silvicoltura sostenibile e sequestro del carbonio (le vendite dei crediti di carbonio stanno finanziando l’acquisto di terreni aggiuntivi).

Conservarono 75.000 acri a nord e ad est di Greenville, svilupparono 130 miglia di percorsi ricreativi e acquisirono tre campi sportivi storici: Medawisla, Little Lyford e Gorman Chairback. Questo fa parte di un più ampio sforzo di conservazione che ora copre 750.000 acri che si estendono da Greenville a Baxter State Park, che ospita il Katahdin, la vetta più alta del Maine.

Questo passaggio nei boschi del Maine dallo sfruttamento forestale alla ricreazione ha prodotto un sottoprodotto immediato: uno dei migliori percorsi sciistici da lodge a lodge negli Stati Uniti. Il percorso mette in mostra sia il passato che il futuro del Maine, dai tratti netti visibili sui pendii lontani al verde brillante della nuova crescita, un segno rassicurante della resilienza della natura.

“Abbiamo preso un terreno industriale in legno e costruito la più grande rete di piste da sci di fondo nel New England”, ha affermato Steve Tatko, direttore del Maine Conservation and Land Management per l’AMC.

Medawisla Wilderness Lodge è il più grande dei lodge AMC Maine. Il capanno da caccia originale è stato costruito nel 1953 e chiuso nel 2012. Nel 2017, a seguito di un investimento di 6 milioni di dollari, è stato aperto un nuovo complesso conforme all’ADA che comprende un lodge principale a energia solare, nove cabine e due dormitori. Il lodge è una vetrina per l’artigianato del Maine, con tavoli e sedie fatti a mano in acero riccio e figure di svassi sul ponte che sono state scolpite da un artista locale della motosega. Fuori le finestre della sala da pranzo sono ampie vedute di Second Roach Pond. Coloro che soggiornano a Medawisla, la parola Wabanaki per pazzo, possono esplorare una rete di 35 miglia di piste da sci di fondo preparate.

All’interno dell’edificio principale di Medawisla ho trovato altri ospiti seduti su sedie imbottite attorno a un camino a quattro lati in pietra e vetro. A una cena in stile familiare a base di pollo al dragoncello arrosto, minestrone e fagiolini con mandorle a lamelle, mi sono seduto accanto a una donna del Maine che diceva di essere un marinaio esperto. Ha menzionato casualmente il suo cameo in “The Perfect Storm”, il libro più venduto di Sebastian Junger. Ricordo a malapena di aver alzato la forchetta per mangiare mentre ascoltavo incantato la sua straziante storia di sopravvivenza in mare dopo che la sua barca a vela è affondata durante l’epica stagione di Nor’east del 1991.

Il nostro viaggio è avvenuto poco prima dell’inizio della pandemia. Questo inverno nei lodge, le maschere sono consigliate all’interno (dove tutto il personale è mascherato) e la colazione e la cena possono essere consumate in stile familiare nelle sale da pranzo principali o riportate nella propria cabina.

Questo viaggio traboccava di piaceri colpevoli. Il primo è stato viaggiare in un paesaggio selvaggio di giorno e soggiornare in rifugi caldi ogni notte mangiando cibo delizioso preparato per noi. Un altro stava uscendo dalla nostra cabina su una pista battuta e facendo trasportare i nostri bagagli alla nostra prossima destinazione in motoslitta ($ 20 per bagaglio). Ciò significava che potevamo viaggiare veloci e leggeri sugli sci di fondo attraverso questo grandioso paesaggio portando solo un piccolo zaino giornaliero con cibo, vestiti e attrezzatura extra.

Da Medawisla, abbiamo sciato lungo l’ampio e curato sentiero Lodge-to-Lodge fino a un punto panoramico. Ci siamo fermati per ammirare le ampie vedute a 360 gradi dell’imponente vetta innevata del Big Spencer Mountain (3.215 piedi) che corona questo paesaggio.

Dopo un breve spuntino abbiamo iniziato una lunga discesa con il vento in faccia. Ho sciato dietro al mio amico John, un pilota di linea, che ha allungato le braccia come se volasse, facendo curve larghe mentre scivolavamo verso il fondovalle. Un piccolo cartello ci indirizzò verso uno stretto sentiero che serpeggiava attraverso i boschi fino a quando non emerse bruscamente sulla distesa bianca brillante del First West Branch Pond e del nostro lodge successivo. Siamo stati accolti da un sorridente Eric Stirling, la quinta generazione della sua famiglia a dirigere Accampamenti del laghetto del ramo occidentale, che è stato costruito come campo sportivo nel 1881 e di proprietà e gestito dalla sua famiglia dal 1914.

Questo è l’unico campo di proprietà privata durante il viaggio del lodge e ha offerto un gradito tocco di cultura e tradizioni locali. Abbiamo alloggiato in rustiche capanne di tronchi secolari accanto al laghetto ghiacciato. Un gruppo di studenti delle scuole superiori del Massachusetts si è divertito sullo stagno e ha attraversato il campo con lo slittino, urlando di gioia. Il loro insegnante di matematica mi ha detto che questo viaggio invernale, una tradizione di 17 anni, è stata una tregua molto amata dai rigori e dallo stress del liceo.

Mi sono unito al signor Stirling, un uomo barbuto e affabile, mentre cucinava la nostra cena su una stufa a legna nella cabina da pranzo. Teste di trofei imbottite adornavano le pareti. Indicò all’esterno Whitecap Mountain (3.654 piedi), che sovrasta il campo, e notò che l’Appalachian Trail ne attraversa la vetta. Ha dato voce a quello che ho sentito mentre mi rilassavo dalla giornata sugli sci. “La mia speranza”, mi ha detto, “è che gli sciatori portino via da qui il senso di qualcosa che è rimasto immutato attraverso le generazioni”.

Verso mezzanotte, mi sono infagottata in un piumino gonfio e mi sono avventurata nello stagno per sperimentare qualcosa che qui non è mai cambiato: l’oscurità. Nel maggio 2021 è stata designata la regione del Maine Woods il primo International Dark Sky Park nel New England dall’International Dark-Sky Association, che combatte l’inquinamento luminoso e riconosce i luoghi in cui la vista notturna è protetta. Ho scrutato una distesa blu e nera costellata di quelle che sembravano un milione di stelle.

L’alba è stata accompagnata da una forte brezza di 20 gradi. Abbiamo continuato il nostro viaggio per 6,5 miglia lungo il tortuoso fiume Pleasant innevato fino a Piccolo Lyford Lodge, che è stato originariamente costruito nel 1874. Il nostro percorso ha attraversato una miriade di tracce di animali, comprese quelle di alci, visoni e lontre.

“Qui le alci sono più numerose delle persone 3 a 1”, ha detto Courtney Turcotte, che supervisiona tutte le logge per la Maine Woods Initiative. Abbiamo cenato al Little Lyford Lodge sotto un camino in pietra a due piani adornato con le racchette da neve dei vecchi cacciatori di pelli.

La nostra destinazione finale era Gorman Chairback Lodge. Ci siamo fatti strada tra alte conifere che tremavano sotto un pesante manto di neve. Un breve temporale imbiancava il sentiero. La nostra casa per la notte era una capanna di tronchi ottagonale tagliata a mano sulla riva del Long Pond. La tradizione narra che la capanna sia stata costruita da un veterano della Guerra Civile con un braccio solo e suo figlio. L’interno in legno scuro era rivestito di vecchi libri, un romantico rifugio nel bosco.

L’ultima mattina, ero di nuovo appollaiato sul bordo di una distesa ghiacciata. Un sole caldo e brillante ha fatto scintillare la neve a Long Pond. Senza esitare, mi spinsi in avanti e scivolai avanti nei boschi del Maine.

Greenville, nel Maine, è il punto di partenza per i viaggi agli AMC Maine Lodges. Le prenotazioni di alloggi e navetta possono essere effettuate con il Club della Montagna degli Appalachi (603-466-2727). Gli aeroporti più vicini sono a Bangor (90 minuti) e Portland (3 ore).

Gli sciatori e gli amanti delle racchette da neve possono sperimentare i rifugi della natura selvaggia del Maine in vari modi. I sentieri sono ben segnalati, quindi non sono necessarie guide, anche se AMC organizza diversi viaggi di gruppo guidati (si riempiono rapidamente). Medawisla e i West Branch Pond Camps, di proprietà privata, sono accessibili in auto (si consiglia la trazione integrale). Ognuno ha chilometri di piste da sci che puoi esplorare tornando nello stesso posto. Questa è l’opzione migliore per gli sciatori principianti. Un’altra opzione è lo ski lodge-to-lodge tra Little Lyford e Gorman Chairback. Entrambi i lodge sono accessibili solo con sci o racchette da neve e condividono lo stesso parcheggio invernale, quindi non è necessaria alcuna navetta. Ognuno di questi lodge ha anche una propria rete di sentieri. Tutti i lodge sono dotati di sauna a legna.

L’avventura definitiva è una traversata sciistica da lodge a lodge verso tutti e quattro i lodge nella natura selvaggia. Questo sci di 32 miglia richiede almeno quattro notti. Scii su piste battute tra i lodge e devi fare una navetta per auto ($ 60, concordata quando prenoti il ​​tuo alloggio) in modo che il tuo veicolo ti stia aspettando alla tua destinazione finale. I lodge vanno da $ 140 a $ 425 per coppia a notte, inclusi tutti i pasti, a seconda del tipo di sistemazione. Anche i cani sono i benvenuti in alcune cabine; se sciate con loro, i gestori del rifugio consigliano stivaletti per cani per proteggere i loro piedi sui sentieri ghiacciati.

Lo sci segue le piste battute, quindi gli sci da fondo leggeri con sciolina o senza cera sono i migliori. Se le condizioni sono ghiacciate, alcuni sciatori potrebbero preferire uno sci leggero con bordi metallici. Porta un comodo zaino giornaliero per cibo, snack, vestiti extra e attrezzatura per il pronto soccorso e le riparazioni. È possibile acquistare o noleggiare sci e altra attrezzatura presso Allestitori di Northwoods a Greenville; prenotare gli affitti in anticipo per i fine settimana impegnativi. Ciaspole da neve gratuite sono disponibili per l’uso presso i rifugi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *