Alex Jones ritenuto responsabile della teoria della cospirazione della “bufala” di Sandy Hook | Notizie sui tribunali


Il conduttore di Infowars e teorico della cospirazione Alex Jones perde la causa per diffamazione intentata dalle famiglie dei bambini uccisi.

Un giudice negli Stati Uniti ha dichiarato il conduttore radiofonico di destra Alex Jones responsabile per i danni per aver trasmesso una falsa teoria del complotto secondo cui una sparatoria di massa del 2012 alla Sandy Hook Elementary School nel Connecticut era una bufala.

I genitori di diversi bambini uccisi nel massacro avevano citato in giudizio Jones alla Corte Superiore del Connecticut per le sue affermazioni secondo cui il massacro era stato messo in scena e le famiglie dei bambini erano “attori della crisi”.

Lunedì il giudice Barbara Bellis ha dichiarato Jones responsabile in contumacia in quattro cause per diffamazione perché lui e i suoi avvocati non erano riusciti a consegnare i documenti agli avvocati dei genitori.

Nel raggiungere la sentenza, il giudice Bellis ha citato l’incapacità di Jones e delle sue società di “produrre informazioni materiali critiche di cui i querelanti avevano bisogno per dimostrare le loro affermazioni”, ha riferito l’Associated Press.

Un’udienza ora sarà fissata su quanto in danni Jones e le sue aziende dovranno pagare alle famiglie, ha detto il giudice. Gli avvocati di Jones hanno negato di aver violato le regole sulla consegna dei documenti.

La sentenza del Connecticut contro Jones è arrivata mentre gli Stati Uniti stanno vivendo una crescente ondata di violenza armata che ha ucciso più di 39.000 finora quest’anno, inclusi suicidi e omicidi, secondo il Gun Violence Archive.

Ci sono state 625 sparatorie di massa – in cui quattro o più sono state colpite e uccise – finora nel 2021, rispetto a un totale di 611 sparatorie di massa in tutto il 2021.

La sparatoria del 2012 a Newtown, nel Connecticut, ha ucciso 20 studenti di prima elementare e sei educatori. Da allora Jones ha affermato di non credere che il massacro fosse una bufala. Ma le famiglie hanno affermato di essere state oggetto di molestie e minacce di morte da parte della legione di seguaci di Jones.

Bambini che si riuniscono con la famiglia fuori dalla scuola elementare Sandy Hook a Newtown, nel Connecticut, nel 2021 dopo che un uomo armato solitario ha ucciso 20 alunni di prima elementare e sei educatori della scuola [File: Ted Shaffrey/AP Photo]

Gli avvocati dei genitori hanno affermato che Jones e le sue aziende, tra cui Infowars e Free Speech Systems, hanno violato le regole del tribunale non avendo consegnato loro i documenti, compresi i documenti interni della società che mostrano come e se Jones e Infowars hanno tratto profitto dal parlare della sparatoria nella scuola e altre sparatorie di massa.

“Il loro modello di sfidare e ignorare gli ordini del tribunale per produrre informazioni reattive è ben consolidato”, hanno scritto gli avvocati della famiglia in una memoria del tribunale a luglio.

Per legge e prassi, i tribunali statunitensi richiedono abitualmente la divulgazione di documenti e informazioni da parte delle parti di una causa attraverso un processo chiamato discovery. Il mancato rispetto delle divulgazioni ordinate dal tribunale può portare a sentenze avverse, come in questo caso.

Con la prospettiva di sanzioni giudiziarie incombenti, il mese scorso gli avvocati di Jones avevano tentato di squalificare il giudice Bellis, la cui condotta, secondo loro nei documenti del tribunale, era “diffusa dall’apparenza di scorrettezza giudiziaria”.

“Le sentenze del giudice Bellis hanno continuato a dimostrare un alto grado di antagonismo nei confronti di” Jones, hanno affermato i suoi avvocati.

Un giudice del Texas ha recentemente emesso sentenze simili contro Jones in tre cause per diffamazione intentate dalle famiglie di Sandy Hook in quello stato, trovando Jones responsabile per danni, secondo l’AP.

A luglio, la Remington Arms Company, produttrice del fucile d’assalto semiautomatico utilizzato a Sandy Hook, ha offerto ad alcune delle famiglie delle vittime quasi 33 milioni di dollari per risolvere una causa su come la società ha commercializzato l’arma da fuoco.

Sandy Hook è stato perpetrato da un pistolero solitario di 20 anni che prima ha ucciso sua madre a casa e poi si è sparato dopo aver attaccato la scuola.

Newtown è stata la sparatoria di massa più letale in una scuola elementare e la quarta nella storia degli Stati Uniti.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *