The Polish Simulator Company I giocatori amano odiare

PlayWay SA è una delle aziende più strane nel settore dei giochi in forte espansione in Polonia e anche una delle più riuscite. La società ha creato un ampio catalogo di giochi stranamente banali, per lo più simulatori in prima persona che consentono ai giocatori di vivere fantasie professionali, come lavorare in un’autofficina, ristrutturare case, o gestire una stazione di servizio. Sebbene i giochi dell’azienda non sembrino successi ovvi, spesso atterrano in cima o vicino alla cima dell’elenco dei bestseller globali di Steam, ad esempio a settembre, Simulatore di stazione di servizio ha debuttato al n.2 posto.

La capacità di PlayWay di creare hit da argomenti così curiosi lo ha reso ancora più popolare tra gli investitori, che hanno portato la sua capitalizzazione di mercato fino a $751 milioni (2,94 miliardi di PLN). Ciò rende PlayWay la tredicesima azienda più grande della Borsa di Varsavia e la terza più grande azienda di giochi, dietro solo a CD Projekt Red, sviluppatori di lo stregone serie e Cyberpunk 2077, e Ten Square Games, il gigante mobile dietro Andiamo a pescare e Scontro di pesca. PlayWay offre agli azionisti una percentuale di ritorno sull’investimento è il 50 percento meglio di Facebook‘sabbia Alfabeto‘s, e più o meno come Mela‘S. E programma spesso pagamenti di dividendi sostanziali, inclusa una distribuzione recentemente annunciata di circa $3 per azione.

Mentre altri grandi editori di giochi hanno affrontato l’aumento dei costi di produzione e la nuova concorrenza del mercato mobile riducendo i loro programmi di rilascio a un minimo di blockbuster e IP legacy, PlayWay ha continuamente ampliato la sua produzione. Negli ultimi 12 mesi, la società ha rilasciato 28 nuovi titoli, e ha più di 100 nuovi titoli in sviluppo. C’è una prima persona simulatore di presidente, un simulatore di wedding planner, un simulatore di rifugio per animali, un simulatore di spacciatore, un simulatore di cucina, un simulatore di costruzione di camion, un simulatore di ispettore della scena del crimine, un simulatore di estrazione dell’oro, un simulatore di arbitro di calcio, un simulatore di paleontologo, un simulatore di autopsia, un simulatore di colonia lunare, un Simulatore operatore 911, un simulatore di papa, e anche a Simulatore di Gesù. Ci sono così tanti giochi in lavorazione, anche Krzyysztof Kostowski, fondatore e CEO di PlayWay, ha difficoltà a tenere traccia. “È da noi?” mi ha chiesto quando l’ho menzionato Allenatore di delfini VR durante una visita a uno degli uffici dell’azienda a Varsavia quest’estate.

Per realizzare questo approccio ad alto volume al lavoro di pubblicazione, PlayWay si affida a un’enorme rete di studi di sviluppo esterni, molti dei quali sono gestiti da solo una manciata di persone che lavorano in remoto. Uno studio, Baked Games, sta attualmente sviluppando tre giochi con PlayWay dal suo quartier generale in un piccolo Casa in una strada residenziale di Czeladź, a un’ora da Cracovia. PlayWay è attualmente partner di 120 studi di questo tipo in Polonia, più di un quarto dei 440 in totale in Polonia oggi. Questo approccio ha aiutato PlayWay a mantenere le proprie dimensioni relativamente ridotte, secondo gli standard dei publisher tripla A, con solo 40 dipendenti a tempo pieno, per lo più tester QA e alcuni dirigenti finanziari e di marketing. Per fare un confronto, CD Projekt Red impiega più di 900 persone, e EA ha finito 9.800 dipendenti.

Al posto di sontuose campagne di marketing, PlayWay utilizza demo gratuite e prologhi autonomi per promuovere i titoli in arrivo, sperando di costruire il passaparola regalando campioni gratuiti di un concetto di gioco più ampio che diventerà un prodotto completo in un secondo momento. (Nell’ultimo anno, 12 delle 28 uscite dell’azienda sono state prologhi o demo gratuiti.) L’azienda si nutre dei suoi successi passati scambiando continuamente nuovi titoli negli slot consigliati sulla pagina del negozio Steam per i suoi più grandi successi per attirare i giocatori al suo le ultime uscite. PlayWay utilizza il feedback del pubblico da queste demo e prologhi gratuiti, in particolare il numero di giocatori che aggiungono titoli alla loro lista dei desideri di Steam, per decidere quali giochi dovrebbero ottenere maggiori finanziamenti per la promozione e i contenuti post-rilascio.

Alcuni giocatori hanno criticato PlayWay come una specie di schema piramidale per il economia dell’attenzione, manipolando i giocatori con una serie infinita di nuovi titoli che potrebbero non svilupparsi mai oltre a bozzetti, raccolte goffe di ambienti, oggetti ed elenchi di attività. Sui forum di gioco polacchi, a volte viene deriso come una “società di trailer” invece che come editore di giochi, più interessato a produrre materiale di marketing che a giochi finiti. Kostowski contesta questa descrizione, insistendo sul fatto che la società rilascerà tutti i giochi annunciati. E mentre potrebbero esserci ritardi nella produzione, dice che la società è sempre il più trasparente possibile sui cambiamenti di programma attraverso aggiornamenti ai blog degli sviluppatori e annunci sulla pagina Steam di ogni gioco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *