Coppa del Mondo T20: Australia e Nuova Zelanda si contendono la corona inafferrabile | Notizie sul cricket


Squadre che si incontreranno domenica nella finale di Coppa del Mondo T20 dopo le entusiasmanti, improbabili vittorie in semifinale.

Dubai, Emirati Arabi Uniti – L’Australia contro la Nuova Zelanda è una vecchia rivalità nel cricket che si rinnoverà a Dubai domenica.

È la finale del Mondiale T20, un torneo che nessuna delle due squadre ha vinto.

Anche l’Australia e la Nuova Zelanda non avrebbero dovuto arrivare così lontano nel torneo di quest’anno.

Mercoledì, la Nuova Zelanda ha guardato in basso nella semifinale contro i campioni del mondo over 50 dell’Inghilterra. Una raffica di sei e i kiwi hanno sigillato la loro prima apparizione nella finale del titolo.

Ventiquattro ore dopo, il Pakistan ha visto l’Australia vacillare a 95 per cinque mentre inseguiva 177. Ha piovuto di nuovo a sei per suggellare la più improbabile delle vittorie e annegare ancora una volta le speranze ei sogni del Pakistan.

Testa a testa

Nel 2005, Australia e Nuova Zelanda hanno giocato il primo Twenty20 internazionale di sempre.

Testa a testa, l’Australia ha il sopravvento, vincendo nove vittorie e perdendone cinque, inclusa una perdita Super-Over.

La Nuova Zelanda ha vinto l’unico T20 che le due squadre hanno giocato in campo neutro, una vittoria di otto punti ai Mondiali T20 2016.

Percorso verso la finale

Australia
Batti il ​​Sudafrica di cinque wickets
Batti lo Sri Lanka di sette wickets
Perso in Inghilterra da otto wicket
Batti il ​​Bangladesh di otto wickets
Batti le Indie Occidentali di otto wickets
Batti il ​​Pakistan di cinque wickets

Nuova Zelanda
Perso in Pakistan da cinque wickets
Batti l’India di otto wickets
Batti la Scozia di 16 punti
Batti la Namibia di 52 punti
Batti l’Afghanistan di otto wicket
Batti l’Inghilterra di cinque wickets

L’amore della Nuova Zelanda per le finali

Dal 2015, la Nuova Zelanda è riuscita a raggiungere la finale in quattro dei cinque eventi globali.

Due anni fa, hanno perso contro l’Inghilterra nella finale della Coppa del Mondo 50 over su una regola del confine ormai scartata.

All’inizio di quest’anno, la Nuova Zelanda ha vinto la finale inaugurale del Test Championship e il capitano Kane Williamson cercherà di aggiungere un altro fiore all’occhiello vincendo la Coppa del mondo T20.

L’Australia cerca la corona mancante

L’Australia ha vinto cinque Coppe del Mondo over 50 e ha anche dominato il Test cricket.

Tuttavia, la loro argenteria T20 World Cup manca dall’armadio dei trofei e questo è qualcosa che la squadra e il capitano Aaron Finch cercheranno di riparare.

L’Australia è entrata nel torneo dopo aver perso le ultime cinque serie T20, inclusa una batosta in Bangladesh.

Ma la squadra si è esibita quando contava, vincendo cinque delle sei partite del torneo (vincendo tutte mentre inseguiva) e ribaltando la semifinale.

Cosa hanno detto i capitani

Williamson: “Vogliamo concentrarci sul cricket che vogliamo giocare e assicurarci che sia la cosa più importante: andare là fuori, goderci l’occasione e affrontarla nel nostro stile.

“È fare queste modifiche e sicuramente avere il coraggio di farlo e giocare a cricket intelligente e acquistare concetti che, per noi come squadra, sono una specie di ciò che proviamo e facciamo con tutto il cuore.

“È fantastico essere qui, un riflesso di tanto duro lavoro, ma domani è una partita unica e, per noi, stiamo cercando di fare di nuovo quei piccoli aggiustamenti e mantenere l’attenzione molto vicina”.

fringuello: “È uno che ci è sfuggito in passato e il fatto che siamo qui in finale ci dà la migliore opportunità per rimediare.

“Tutti ci avevano cancellato, ma dentro di noi avevamo molta fiducia. Eravamo davvero fiduciosi nel modo in cui ci stavamo preparando, nel modo in cui la nostra strategia si stava concretizzando.

“Penso che non abbia deluso le aspettative. Penso che siamo venuti qui con un piano molto chiaro per vincere il torneo, e ci sentiamo ancora come se avessimo la squadra per farlo”.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *