La crisi del confine tra Bielorussia e Polonia intrappola migliaia di persone in condizioni “catastrofiche”



La Russia e la Bielorussia stanno flettendo la loro potenza militare per la seconda volta questa settimana mentre tengono esercitazioni congiunte di paracadutisti vicino al confine polacco venerdì.

Le esercitazioni si svolgono “in connessione con l’aumento dell’attività militare vicino al confine di stato della Repubblica di Bielorussia”, secondo una dichiarazione del ministero della Difesa bielorusso

Di recente, circa 15.000 soldati polacchi sono stati dispiegati al confine della Polonia con la Bielorussia, in reazione alla tesa situazione di stallo.

“Oggi, i paracadutisti aviotrasportati tattici congiunti delle forze per le operazioni speciali delle forze armate della Repubblica di Bielorussia e delle forze aeree delle forze armate della Federazione Russa come parte di un gruppo tattico di battaglione combinato stanno atterrando al campo di addestramento di Gozhsky”, diceva il comunicato.

I paracadutisti bielorussi e russi svolgeranno una serie di compiti di addestramento al combattimento, ha aggiunto.

La Russia, il più grande (e più importante) partner politico ed economico della Bielorussia, ha difeso la gestione della crisi di confine da parte di Minsk, negando al tempo stesso qualsiasi coinvolgimento in essa.

Mercoledì, le forze russe e bielorusse hanno effettuato esercitazioni militari congiunte sullo spazio aereo bielorusso.

I due bombardieri supersonici a lungo raggio Tupolev Tu-22M3 russi a lungo raggio hanno praticato “problemi di interazione con i punti di controllo a terra” con le forze armate di entrambi i paesi, ha detto mercoledì il ministero della Difesa russo.

Nel frattempo, l’Ucraina sta anche aumentando la sicurezza intorno al confine con la Bielorussia. Giovedì ha annunciato che terrà esercitazioni militari con circa 8.500 militari e 15 elicotteri in un’area vicino ai suoi confini con la Polonia e la Bielorussia per contrastare una potenziale crisi migratoria.

Qualche contesto più ampio: La crisi al confine tra Polonia e Polonia sta continuando a mettere alla prova un fragile ordine politico, con le accuse degli Stati Uniti sul potenziamento militare della Russia questa settimana che aggravano le preoccupazioni sul potenziale di una più ampia crisi geopolitica.

Mercoledì il Segretario di Stato americano Antony Blinken ha affermato che gli Stati Uniti sono “preoccupato dalle notizie di insolite attività militari russe” e ha menzionato la possibilità che la Russia stia “tentando di rimaneggiare” la sua invasione dell’Ucraina del 2014.

Venerdì, la Russia ha definito le accuse secondo cui potrebbe invadere l’Ucraina “un’escalation di tensioni vuota e infondata”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *