Suni Lee ricorda di essere stata colpita con spray al peperoncino durante un attacco razzista


Dall’inizio della pandemia globale di COVID-19, che ha avuto origine in Cina alla fine del 2019, molti asiatici-americani negli Stati Uniti hanno riferito di aver subito attacchi razzisti. Tra loro: Suni Lee.

In un’intervista a PopSugar, pubblicato giovedì 11 novembre, il diciottenne Hmong-American Ballando con le stelle concorrente e ginnasta vincitrice dell’oro olimpico ha ricordato un recente incidente violento che si è verificato mentre lei e le sue amiche, anch’esse di origini asiatiche, stavano aspettando un Uber dopo una serata fuori.

Suni ha detto allo sbocco che un gruppo di persone è passato a tutta velocità in un’auto mentre urlava insulti razzisti e diceva a lei e ai suoi amici di “tornare da dove sono venuti”. Ha detto che uno dei passeggeri le ha spruzzato uno spray al peperoncino sul braccio.

“Ero così arrabbiata, ma non c’era niente che potessi fare o controllare perché si sono allontanati”, ha detto. “Non ho fatto niente a loro, e avere la reputazione, è così difficile perché non volevo fare nulla che potesse mettermi nei guai. Ho semplicemente lasciato che accadesse”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *