Si avvicina la scadenza per il pagamento di Evergrande tra i timori di contagio | Affari ed Economia


L’incertezza in vista della scadenza di mercoledì per il China Evergrande Group a corto di liquidità per effettuare il pagamento di una cedola obbligazionaria offshore è destinata ad aggiungersi alle preoccupazioni per una profonda crisi di liquidità nel settore immobiliare cinese.

Evergrande, lo sviluppatore più indebitato al mondo, ha inciampato da una scadenza all’altra nelle ultime settimane, alle prese con oltre 300 miliardi di dollari di passività, di cui 19 miliardi di dollari in obbligazioni del mercato internazionale.

Un altro pagamento di obbligazioni da $ 148 milioni deve essere effettuato mercoledì e ha pagamenti di cedole per un totale di oltre $ 255 milioni sulle obbligazioni di giugno 2023 e 2025 il 28 dicembre.

Pechino ha sollecitato le aziende di proprietà del governo e gli sviluppatori immobiliari sostenuti dallo stato ad acquistare alcuni dei beni di Evergrande per cercare di controllare la caduta.

Le preoccupazioni per le potenziali ricadute di Evergrande hanno turbato il settore immobiliare cinese martedì, sbattendo le obbligazioni delle società immobiliari tra le preoccupazioni che la crisi possa diffondersi ad altri mercati.

Il crollo dei prezzi delle obbligazioni è arrivato poche ore dopo che la Federal Reserve degli Stati Uniti ha avvertito che il travagliato settore immobiliare cinese potrebbe comportare rischi globali.

I problemi immobiliari della Cina hanno scosso i mercati globali a settembre e ottobre. C’è stata una breve pausa a metà ottobre dopo che Pechino ha cercato di rassicurare i mercati che la crisi non sarebbe stata lasciata fuori controllo, ma le preoccupazioni sono riemerse.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *