La giocatrice del PSG è stata arrestata dopo aver aggredito la sua compagna di squadra


La polizia francese ha arrestato mercoledì un membro della squadra di calcio femminile del Paris St.-Germain nell’ambito di un’indagine sull’aggressione a una delle sue compagne di squadra, che è stata tirata fuori da un’auto la scorsa settimana e colpita alle gambe da uomini mascherati che brandivano barre di metallo.

Il club ha confermato che il giocatore che è stato arrestato, il centrocampista Aminata Diallo, è stato preso in custodia nell’ambito delle indagini su un attacco ai suoi giocatori giovedì scorso. Il PSG, che quest’anno si è assicurato il suo primo campionato, non ha fornito ulteriori dettagli sull’incidente, né i nomi dei giocatori che erano stati attaccati.

Diallo, 26 anni, è stata arrestata mercoledì mattina, un giorno dopo aver sostituito la compagna di squadra infortunata Kheira Hamraoui a centrocampo del PSG per la partita di Champions League contro il Real Madrid. Hamraoui, 31 anni, firmato dal Barcellona prima di questa stagione, non ha giocato la partita; si sta riprendendo dalle ferite ad entrambe le gambe e alle mani riportate nell’aggressione avvenuta dopo una cena di gruppo.

Hamraoui aveva accettato un passaggio a casa da Diallo dopo il pasto. Mentre stavano guidando, l’auto è stata fermata da due uomini, secondo una persona a conoscenza della situazione, che ha confermato i dettagli prima pubblicato dal quotidiano sportivo L’Equipe. Le donne sono state tirate fuori dal veicolo, ha detto la persona, e mentre Diallo era trattenuto da uno degli assalitori, Hamraoui è stato aggredito.

“Il Paris St.-Germain sta lavorando con la polizia di Versailles per chiarire i fatti”, ha detto il team in una dichiarazione. La società sta prestando molta attenzione all’andamento del procedimento e studierà le azioni da intraprendere”.

L’incidente e le accuse hanno immediatamente rievocato i ricordi dell’assalto del 1994 alla pattinatrice Nancy Kerrigan, attaccata ai campionati degli Stati Uniti di quell’anno in un complotto orchestrato dall’ex marito di una pattinatrice rivale, Tonya Harding. Kerrigan è stata aggredita dopo una sessione di allenamento da un uomo che l’ha colpita ripetutamente alle gambe con un manganello della polizia.

Dopo che Kerrigan fu costretta a ritirarsi dai campionati a causa delle sue ferite, Harding vinse la competizione per rivendicare un posto nella squadra olimpica degli Stati Uniti del 1994. Kerrigan è stato poi chiamato alla squadra nonostante non si fosse qualificato, e diverse settimane dopo ha vinto la medaglia d’argento ai Giochi di Lillehammer. Harding, che ha a lungo negato di essere coinvolto nell’attacco ma si è dichiarato colpevole di aver ostacolato l’azione penale, è arrivato ottavo.

Lo scandalo è stato rianimato nel 2017 con l’uscita di un film biografico romanzato, “I Tonya”.

Il PSG ha dichiarato mercoledì di aver fornito ai suoi giocatori una maggiore sicurezza nei giorni successivi all’attacco, un ulteriore livello di protezione che organizza regolarmente per i suoi famosi giocatori maschili. Diversi giocatori del PSG negli ultimi anni sono stati derubati delle loro case, a volte mentre i membri della famiglia erano all’interno, mentre erano in trasferta per giocare.

L’aggressione di giovedì scorso ha lasciato Hamraoui gravemente scossa, con tagli e pesanti contusioni, ma senza ossa rotte nelle gambe.

“Da giovedì sera il club ha adottato tutte le misure necessarie per garantire la salute, il benessere e la sicurezza di tutta la sua squadra femminile”, ha aggiunto il comunicato del PSG.

La competizione per i posti al campione di Francia è aumentata dopo che la squadra femminile ha finalmente posto fine al dominio del suo campionato e della rivale continentale del Lione vincendo il suo primo titolo francese la scorsa stagione. Il PSG era arrivato secondo al Lione otto volte negli ultimi 10 anni.

L’acquisto di Hamraoui, 31 anni, dal campione d’Europa del Barcellona per un secondo stint con il PSG, faceva parte degli sforzi del club per rafforzare la sua posizione in mezzo alla sua continua rivalità interna con il Lione. I due club sono bloccati in vetta al campionato francese, avendo ciascuno vinto tutte e sette le partite giocate in questa stagione.

Diallo era tornato da un prestito all’Atlético Madrid ed è stato effettivamente utilizzato come sostituto di Hamraoui. Ex nazionale francese, Hamraoui ha rappresentato il suo paese ai Mondiali femminili 2015 e alle Olimpiadi di Rio 2016.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *