I giaguari battono i conti. Quindi, gli sconvolgimenti sono una tendenza?


Se la stagione della NFL finisse oggi, non ci sarebbero né i playoff né il Super Bowl perché troppo poche squadre sono degne della postseason. O forse sembra proprio così perché così tanti dei migliori contendenti della lega si stanno riprendendo dai recenti sconvolgimenti.

I Buffalo Bills hanno perso domenica contro gli sfortunati Jacksonville Jaguars. I Dallas Cowboys persero contro i mediocri Denver Broncos. Gli umili Giants hanno sconfitto i Las Vegas Raiders.

I Los Angeles Rams persero contro i Tennessee Titans, che erano senza il running back Derrick Henry, il punto focale del loro attacco. I Tampa Bay Buccaneers di Tom Brady hanno perso contro i New Orleans Saints afflitti da infortuni prima del loro bye nella settimana 8; i Saints hanno festeggiato domenica perdendo contro gli Atlanta Falcons. E sebbene tecnicamente non siano stati sconvolti, i Green Bay Packers hanno perso contro i Kansas City Chiefs, in gran parte a causa dell’assenza di Aaron Rodgers legata al Covid.

Gli sconvolgimenti sono praticamente incorporati nell’ethos “Any Given Sunday” della NFL della parità in tutta la lega. Eppure i risultati delle ultime due settimane hanno causato il caos per chiunque cercasse di ostacolare il campo dei playoff. Diamine, dal momento che i Giants hanno battuto i Saints che hanno battuto i Buccaneers e i Jets hanno battuto i Titans che hanno battuto i Rams, si può sostenere (per nulla convincente) che i Giants dovrebbero affrontare i Jets nel Super Bowl.

Se gli sconvolgimenti sono davvero in aumento, ecco alcune probabili cause:

Esamina da vicino un ribaltamento e troverai spesso una grande disparità di yard di penalità. Ad esempio, i Bills hanno commesso 12 penalità per 118 yard nella loro sconfitta contro i Jaguars, ostacolandosi sia in attacco che in difesa. I Buccaneers hanno commesso 11 rigori nella sconfitta della settimana 8, i Saints solo due.

Tre categorie di penalità in particolare possono favorire lo sfavorito in questa stagione:

Sgrossando il passante: Gli arbitri ora chiamano il passante 0,56 volte per squadra a partita, il tasso più alto della storia. Poiché questo fallo spesso trasforma un sack o un turnover in un risultato positivo per l’attacco, può funzionare come un biglietto della lotteria vincente per la squadra più debole, supponendo che il quarterback sia sopravvissuto a quello che è più probabile che sia uno spintone che un duro colpo.

Interferenza del passaggio difensivo: Questo fallo si verifica 1,18 volte per squadra a partita nel 2021, secondo NFLpenalties.com, ancora una volta il tasso più alto della storia. L’aumento di quest’anno sembra essere causato da quarterback disperati che lanciano passaggi fuori bersaglio verso il basso e sperano che i difensori vadano a sbattere contro i loro ricevitori mentre li inseguono. Una penalità che favorisce i quarterback imprecisi favorisce naturalmente i perdenti.

provocazione: Qualsiasi infrazione che punisce i giocatori per essere un po’ troppo orgogliosi dei loro risultati è probabile che funzioni contro la squadra migliore.

Le squadre tentano conversioni al quarto posto più che mai: 1,42 volte per squadra a partita nel 2021, rispetto a appena 0,57 volte per squadra a partita cinque anni fa. Sebbene l’analisi dei dati imponga che la tattica corretta sia “andare avanti”, una conversione fallita può creare un’oscillazione drammatica a favore del perdente.

I Cowboys la scorsa settimana hanno fallito due quarte e brevi conversioni nel primo trimestre, una delle quali entro la portata del field goal. Se avessero puntato e preso a calci un canestro in quelle situazioni, Dallas avrebbe potuto comunque perdere, ma non così drammaticamente (sono stati in svantaggio, 30-0, a un certo punto) da attirare l’attenzione nazionale.

“Distractions” è un po’ di parlare di calcio che può coprire una vasta gamma di situazioni, da un wide receiver che vuole più passaggi lanciati a un quarterback in franchising che dichiara su YouTube che le scie dietro gli aeroplani causano la calvizie maschile.

L’eccessiva fiducia in se stessi può essere pericolosa per una squadra di giovani atleti che cavalcano i successi recenti. I Cowboys, in particolare, hanno la reputazione di dichiararsi campioni del Super Bowl all’inizio di novembre.

Le distrazioni e l’eccessiva sicurezza possono anche essere razionalizzazioni post-hoc per i fallimenti. L'”eccessiva sicurezza” potrebbe aver causato le penalità di Bills o fallire le conversioni di Cowboys, ma potrebbe anche essere solo un espediente narrativo per spiegare alcuni errori prosaici.

Per quanto riguarda le distrazioni, i Cleveland Browns hanno sconfitto i Cincinnati Bengals, 41-17, dopo aver annunciato i loro piani per rinunciare all’eccentrico wide receiver Odell Beckham Jr. la partita del campionato AFC 1987.

La sconfitta dei Titans da parte degli Arizona Cardinals per 38-13 nella settimana 1 sembrava un incredibile sconvolgimento in quel momento. Ora è chiaro che i Cardinals erano contendenti in erba per il Super Bowl.

I Bengals erano 5-2 quando sono caduti contro i Jets nella settimana 8. La sconfitta clamorosa della scorsa settimana contro i Browns rivela che non erano così forti come suggeriva il loro record.

Una serie di avversari sopraffatti può lasciare una squadra pronta per uno sconvolgimento. I Rams, ad esempio, hanno banchettato con i Giants, i Detroit Lions e gli Houston Texans prima di affrontare i Titans. Ancora una volta, l’eccessiva sicurezza potrebbe essere incolpata, ma è più probabile che i Rams non siano stati così bravi a entrare nella Settimana 9 come suggerito dal loro record.

Il vantaggio in casa è quasi svanito dalle squadre della NFL Road sono 58-49 contro lo spread nel 2021 (54,2 percento), mentre i perdenti della strada sono ancora meglio 36-26 (56,2 percento) contro lo spread. Spaccature simili lo scorso anno sono state attribuite a stadi vuoti, ma ovviamente questo non è più un fattore.

La comunità di analisi è sconcertata dalla scomparsa di un vantaggio vecchio quanto lo stesso sport professionistico. Alcuni esperti hanno ipotizzato che una tendenza simile nella NBA fosse causato da app di incontri online come Tinder: gli atleti on the road possono ora godersi sia una fuga romantica che un sonno ristoratore, invece dello scenario aut-aut del passato.

I giocatori della NFL sono in genere più vecchi dei giocatori dell’NBA e sopportano viaggi su strada molto meno estenuanti, ed è un tratto su molti livelli attribuire sconvolgimenti a un comodo canoodling. La teoria di Tinder è stata posta qui solo in nome del rigore scientifico.

Si scopre che solo sei squadre che sono state favorite da 7 o più punti in una partita in questa stagione hanno perso a titolo definitivo. Quattordici favoriti hanno perso in tali circostanze in 16 partite in entrambi 2020 e 2019. Sebbene le tendenze nelle penalità e nelle conversioni del quarto down siano monitorate, gli sconvolgimenti potrebbero non essere affatto in aumento; potremmo semplicemente reagire a un’ondata di eventi drammatici nella settimana 9.

Al ritmo di quasi un grande sconvolgimento a settimana, la dichiarazione della missione Any Given Sunday della NFL è ancora vera. Alcune domeniche danno solo più di altre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *