Il Giappone darà ai minori $ 882 in contanti, buoni per rilanciare l’economia | Affari ed Economia


Il partito di governo giapponese e il suo partner di coalizione hanno concordato di offrire un valore combinato di 100.000 yen giapponesi ($ 882) in buoni e pagamenti in contanti ai bambini di età pari o inferiore a 18 anni come parte del pacchetto di incentivi del governo, ha affermato l’agenzia di stampa Jiji.

In una riunione dei dirigenti, il Partito Liberal Democratico (LDP) e il partner della coalizione Komeito hanno anche accettato di offrire 100.000 yen in contanti alle famiglie a basso reddito duramente colpite dalla pandemia di coronavirus, secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa Jiji.

Martedì il primo ministro giapponese Fumio Kishida ha detto ai dirigenti del partito che vuole compilare il pacchetto di stimolo il 19 novembre e un budget extra per finanziare la spesa entro la fine di questo mese, secondo l’agenzia di stampa Kyodo.

Pacchetto di compromesso

Il Komeito ha chiesto pagamenti in contanti di 100.000 yen per i bambini di età pari o inferiore a 18 anni come parte del pacchetto, mentre i funzionari del LDP volevano fissare un tetto al reddito.

Come compromesso, le due parti hanno concordato di offrire metà della somma sotto forma di buono. L’altra metà sarà pagata in contanti, anche se le due parti rimangono indecise sull’opportunità di fissare un limite di reddito annuo per coloro che ne hanno diritto, ha detto Jiji.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *