Il Giappone pesa $ 265 miliardi di stimolo alla pandemia: Kyodo | Affari ed Economia


Il Giappone sta valutando un pacchetto di stimolo economico del valore di oltre 30 trilioni di yen (265 miliardi di dollari) volto ad alleviare il dolore della pandemia di COVID-19, un piano che richiederebbe l’emissione di nuovo debito, secondo quanto riportato da Kyodo News.

Parte della spesa proverrà dai fondi riportati dal bilancio dell’anno scorso, ha riferito Kyodo domenica scorsa.

Un comitato governativo incaricato di elaborare un progetto per il cosiddetto nuovo stile di capitalismo del primo ministro Fumio Kishida dovrebbe presentare lunedì proposte che getteranno la spina dorsale del previsto pacchetto di incentivi.

Il primo ministro giapponese Fumio Kishida si è impegnato a implementare un cosiddetto nuovo stile di capitalismo [FILE: Behrouz Mehri/Reuters]

Kishida ha promesso di compilare un pacchetto di incentivi su larga scala questo mese, e il governo mira a farlo approvare dal parlamento entro la fine di quest’anno. Kishida, tuttavia, ha offerto pochi indizi sull’entità potenziale della spesa e sull’ammontare del debito aggiuntivo.

Il quotidiano Yomiuri ha riportato la scorsa settimana di aver speso circa 2 trilioni di yen (17,6 miliardi di dollari) in pagamenti in contanti alle famiglie con bambini – o 100.000 yen (880 dollari) per bambino – come parte del piano di stimolo.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *