I giochi Metal Gear stanno temporaneamente scomparendo dai negozi digitali

Metal Gear Solid 2: Sons of Liberty e Metal Gear Solid 3: mangiatore di serpenti stanno scomparendo oggi dalle vetrine digitali, mentre Konami rinnova le licenze per i “filmati d’archivio storico” che contengono, il loro editore ha annunciato. Sebbene le rimozioni siano temporanee, la dichiarazione di Konami non fornisce una tempistica per quando i giochi potrebbero tornare nei negozi interessati. “Chiediamo sinceramente la vostra pazienza e comprensione mentre lavoriamo per rendere questi prodotti nuovamente disponibili per l’acquisto”, ha affermato l’editore.

Le rimozioni interessano varie riedizioni digitali dei due giochi, originariamente uscite nel 2001 e nel 2004. Queste includono i remaster per PS3, Xbox 360, PlayStation Vita e Nvidia Shield TV di entrambi i giochi, la versione per Nintendo 3DS di MGS3, e la riedizione GOG di MGS2. I giochi’ Collezione HD sta scomparendo anche dal servizio di streaming PlayStation Now.

Sebbene Konami non abbia fornito dettagli su quale filmato storico sia il problema, entrambi Metal Gear Solid 2 e 3 utilizzare filmati del mondo reale in lunghi filmati per intrecciare le loro storie con eventi storici del 20 ° secolo. Questo filmato gioca un ruolo significativo nello stabilire l’atmosfera di entrambi i giochi, quindi è rassicurante che Konami stia seguendo la strada del rinnovo delle licenze per il filmato piuttosto che tentare di eliminarlo.

Altri giochi colpiti da problemi di licenza simili non sono stati così fortunati. Nel 2012 Grand Theft Auto: Vice City è stato estratto dai negozi digitali su PC per problemi di licenza musicale e, secondo quanto riferito, quando è tornato c’erano 10 canzoni che mancano alla sua colonna sonora. È stata una storia simile con la riedizione del 2010 di Taxi pazzo su PS3 e Xbox 360, che mancavano la musica e i marchi del mondo reale dell’originale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *