Recensione Kia EV6 2022: un veicolo elettrico dalle prestazioni elevate e dalla ricarica rapida

C’è più. Ancora una volta, come Ioniq 5, l’EV6 ha V2L, o “veicolo da caricare”. In pratica trasforma la batteria dell’EV6 in una gigantesca centrale elettrica personale su ruote. Puoi collegare qualsiasi elettrodomestico standard, sì, inclusi TV o microonde, all’auto e funzioneranno proprio come farebbero a casa. Rende l’EV6 dall’aspetto sportivo un compagno di campeggio ideale per coloro che amano il comfort (sai, Netflix su una TV da 60 pollici e un robot da cucina per eliminare il lavoro faticoso dal tritare le verdure per la cottura al fuoco. Infatti, con un EV6, ora puoi portare il forno, che è tutto sommato più civile).

Questa magia V2L ti consente persino di caricare altre auto elettriche, trasformandoti in una sorta di samaritano automobilistico, salvando i conducenti di veicoli elettrici bloccati dal lato della strada. Tuttavia, ci vorrà “molto tempo”, quindi faresti meglio a sentirti estremamente caritatevole se decidi di offrire un tale servizio.

Veniamo a come guida la cosa. Sembra più sportivo di Ioniq 5 per un motivo. Kia vuole che tu pensi che sia molto più sportivo del piacevole incrociatore di Hyundai, nonostante i componenti condivisi. Kia ha persino fornito un elenco di cose che ha potenziato per aiutare in questo senso. L’EV6 è più corto del 5 (2,9 metri contro 3 metri), quindi è presumibilmente leggermente migliore in curva, con molle leggermente più alte, forza di smorzamento leggermente maggiore e barre antirollio anteriori e posteriori di 1 mm più spesse. Nota il “marginalmente” in quegli elementi. Sì, l’EV6 è più sportivo e rigido del 5, ma, come avete indovinato, la differenza è marginale.

Questo non significa che l’EV6 non sia divertente da guidare. Lo è sicuramente. La velocità massima, indipendentemente dal fatto che tu abbia due o quattro ruote motrici, è di 114 mph. L’arresto a 60 mph è di 7,3 secondi con un motore (168 kW, 229 CV). Se hai due motori (239 kW, 325 CV), riduci questo a 5,2 secondi. Una strada, tuttavia, non puoi davvero dire la differenza tra i due modelli, solo quando metti il ​​piede forte. Sì, l’auto è veloce, ma questa non è un’auto ad alte prestazioni che ti darà un’accelerazione quasi scioccante. Per questo dovrai aspettare che il modello GT arrivi alla fine del 2022 con 430 kW (580 CV) e un tempo di 0-100 km/h in 3,5 secondi.

Questo modello GT in arrivo potrebbe essere quello da scegliere se sei attratto dalle promesse di prestazioni delle campagne di marketing di Kia. La leggera critica che ho con l’EV6 è che, sebbene possa essere più agile della Ioniq 5, non sembra un’auto sportiva e quindi è bloccata tra i campi. In effetti, attivando la modalità Sport, il telaio non riesce quasi a far fronte all’aumento di velocità. Penso di preferire l’onestà dello Ioniq 5 in questo senso. Preferisco anche lo stile retrò di Ioniq 5 rispetto all’aspetto più convenzionale dell’EV6. Ma la parte posteriore dell’auto è un successo particolare, con le sue linee ampie che percorrono la larghezza del veicolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *