Il Congresso degli Stati Uniti approva una legge sulle infrastrutture da $ 1 trilione | Notizie di politica


Biden ora supervisionerà il più grande aggiornamento delle strade, delle ferrovie e di altre infrastrutture di trasporto americane in una generazione.

Dopo un giorno di stallo, i Democratici hanno messo da parte le divisioni tra progressisti e centristi per approvare un disegno di legge da 1 trilione di dollari per le infrastrutture, un pacchetto di miglioramenti autostradali, a banda larga e altre infrastrutture, inviandolo al presidente degli Stati Uniti Joe Biden per firmarlo.

Il voto 228 a 206 è un sostanziale trionfo per i Democratici di Biden, che hanno litigato per mesi sulle ambiziose fatture di spesa che costituiscono il grosso della sua agenda interna.

L’amministrazione di Biden ora supervisionerà il più grande aggiornamento delle strade, delle ferrovie e di altre infrastrutture di trasporto americane in una generazione, che ha promesso creerà posti di lavoro e aumenterà la competitività degli Stati Uniti.

I democratici hanno ancora molto lavoro da fare sul secondo pilastro del programma interno di Biden: un’ampia espansione della rete di sicurezza sociale e programmi per combattere il cambiamento climatico.

Al prezzo di 1,75 trilioni di dollari, quel pacchetto sarebbe la più grande espansione della rete di sicurezza degli Stati Uniti dagli anni ’60, ma il partito ha faticato a unirsi dietro di esso.

I leader democratici speravano di approvare entrambi i progetti di legge venerdì, ma hanno rinviato l’azione dopo che i centristi hanno chiesto una contabilità imparziale dei costi, un processo che potrebbe richiedere settimane.

Dopo ore di riunioni a porte chiuse, un gruppo di centristi ha promesso di votare per il disegno di legge entro il 20 novembre, a condizione che l’ufficio del bilancio del Congresso non partigiano rilevi che i suoi costi siano in linea con le stime della Casa Bianca.

La Camera ha programmato una votazione procedurale su quel pacchetto venerdì.

“Benvenuto nel mio mondo. Questo è il Partito Democratico”, ha detto ai giornalisti la presidentessa della Camera Nancy Pelosi all’inizio della giornata. “Non siamo una festa a due a quattro”.

Lo stallo è arrivato pochi giorni dopo che i Democratici hanno subito perdite nelle elezioni statali strettamente seguite, sollevando preoccupazioni sul fatto che potrebbero perdere il controllo del Congresso l’anno prossimo.

Preoccupazioni per le elezioni di metà mandato

Biden ha chiamato i legislatori per sollecitarli ad approvare il pacchetto sui trasporti, che ha già ottenuto l’approvazione al Senato.

Il disegno di legge sulle infrastrutture è stato approvato con il sostegno di 13 repubblicani, adempiendo alla promessa di Biden di approvare una legislazione bipartisan.

La frase “settimana delle infrastrutture” era diventata una battuta finale a Washington durante i quattro anni del suo predecessore Donald Trump alla Casa Bianca, quando i piani per concentrarsi su quegli investimenti sono stati ripetutamente deragliati da scandali e dispute politiche.

Il partito è desideroso di dimostrare che può andare avanti nell’agenda del presidente e respingere le sfide nelle elezioni di medio termine del 2022 in cui i repubblicani cercheranno di riprendere il controllo di entrambe le camere del Congresso, che hanno perso contro i democratici sotto Trump.

Il Congresso deve anche affrontare un’incombente scadenza del 3 dicembre per evitare un arresto del governo politicamente imbarazzante e un default economicamente catastrofico sul debito del governo federale.

Con una maggioranza sottile al Congresso e un’opposizione repubblicana unita, i Democratici hanno bisogno di unità per approvare la legislazione.

Il disegno di legge sulle infrastrutture, passato al Senato ad agosto con 19 voti repubblicani, finanzierà un massiccio aggiornamento di strade, ponti, aeroporti, porti marittimi e sistemi ferroviari americani, espandendo anche il servizio Internet a banda larga.

Il pacchetto “Build Back Better” include disposizioni su assistenza all’infanzia e in età prescolare, assistenza agli anziani, assistenza sanitaria, prezzi dei farmaci soggetti a prescrizione e immigrazione.

Rafforzerebbe anche la credibilità dell’impegno di Biden di dimezzare le emissioni di gas serra degli Stati Uniti dai livelli del 2005 entro il 2030 durante la conferenza sul clima delle Nazioni Unite che si terrà a Glasgow, in Scozia.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *