Apple risolve un bug che potrebbe causare il blocco di macOS Monterey su Mac con un chip di sicurezza T2

Da quando è stato rilasciato macOS Monterey, ci sono stati diversi utenti Apple che hanno affermato che l’installazione dell’aggiornamento ha bloccato i loro computer. Non era chiaro cosa potesse aver causato il problema fino ad oggi, in quanto Rapporti di Rene Ritchie, ha ricevuto questa dichiarazione da Apple citando un problema con il firmware del suo chip di sicurezza T2 (tramite 9to5Mac).

Abbiamo identificato e risolto un problema con il firmware sul chip di sicurezza Apple T2 che impediva a un numero molto ridotto di utenti di avviare il proprio Mac dopo l’aggiornamento di macOS. Il firmware aggiornato è ora incluso con gli aggiornamenti macOS esistenti. Tutti gli utenti interessati da questo problema possono contattare il supporto Apple per assistenza.

Non ci sono specifiche sui modelli interessati, possibili impostazioni o configurazioni che sono vulnerabili, o esattamente a cosa si aggiunge un “piccolo numero di utenti”. MacRumors è stato in grado di trovare i tweet di almeno nove proprietari di MacBook, MacBook Pro e iMac che hanno affermato che i loro dispositivi non si sono avviati dopo l’aggiornamento. È positivo che possano contattare il supporto Apple per assistenza, ma non è nemmeno chiaro se queste persone saranno in grado di conservare i dati bloccati nei dispositivi interessati.

Il chip di sicurezza T2 è apparso in numerosi computer Apple (puoi controllare la lista qui) da quando è stato introdotto nel 2018. Apple afferma che il firmware aggiornato per eliminare il problema è ora incluso negli aggiornamenti macOS esistenti (alcuni tracker notato una versione aggiornata del software BridgeOS 6.0 che gira sul T2 in uscita oggi), quindi non dovrebbe essere un problema su nessuna di quelle macchine d’ora in poi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *