Carlos Correa, Freddie Freeman e la grande agenzia libera Domande


Con il completamento delle World Series, il baseball è passato immediatamente alla libera agenzia, una specie di. Il contratto collettivo della lega scadrà il 1 dicembre e, di conseguenza, ci si aspetta pochissimo movimento poiché squadre e giocatori aspettano allo stesso modo di scoprire come tutto andrà a finire. Esiste la possibilità che la lega possa mettere in atto un blocco il 2 dicembre, che fermerebbe tutte le attività fino al raggiungimento di un accordo.

Mentre aspettiamo che tali atti si concludano, e speriamo che lo sport non si trovi in ​​un’interruzione del lavoro, ci sono alcune grandi domande su cui riflettere mentre la stufa calda si preriscalda.

Il costo di uno shortstop di prima classe è alto, molto alto. Dopo che Fernando Tatis Jr. ha firmato un contratto da 340 milioni di dollari con i San Diego Padres prima della stagione 2021, Francisco Lindor ha ottenuto un milione di dollari in più ottenendo 341 milioni di dollari dai Mets. Correa è più giovane (e, probabilmente, migliore) di Lindor ed è anni luce oltre Tatis in difesa e resistenza. Quindi 350 milioni di dollari? 400 milioni di dollari?

Ora fattore nella macchia del 2017. Correa è stata una figura centrale nello scandalo del furto di insegne degli Astros e ha abbracciato il suo ruolo di portavoce impenitente per quel nucleo contaminato al punto che a volte può sentirsi come un tallone da wrestling.

La realtà è che la prima scelta assoluta del draft 2012 ha appena compiuto 27 anni, sta uscendo dalla sua migliore stagione, ha eccelso nella postseason ed è visto dai suoi compagni di squadra come il leader definitivo.

“Speriamo che Carlos firmi nuovamente qui per stare insieme”, ha detto Yuli Gurriel prima delle American League Championship Series. “Ma è sempre difficile, e questo è un business, e dobbiamo capirlo. Negli ultimi anni ha assunto quel ruolo di leadership e lo ha fatto bene”.

È improbabile che Houston, che non ha mai dato a un giocatore un contratto superiore a $ 151 milioni e abbia lasciato che George Springer, un’altra superstar nostrana, se ne andasse la scorsa fuori stagione, è improbabile che si avvicini al territorio di Lindor/Tatis per mantenere Correa. E la sua natura polarizzante al di fuori di Houston e il fatto che l’elenco dei free agent disponibili includa altri interbase di star come Corey Seager dei Dodgers e Trevor Story of the Rockies potrebbero in una certa misura reprimere le sue richieste. Ma qualsiasi cosa inferiore a $ 300 milioni di valore totale su un contratto di 10-12 anni sarebbe un vero affare per la squadra che firma Correa, il che è piuttosto una circostanza.

Entrambe le parti hanno detto tutte le cose giuste. Freeman vuole rimanere ad Atlanta – la macchina del gelato soft-service aiuta – e i Braves vogliono che rimanga. Ma le realtà finanziarie del gioco esistono anche dopo una vittoria alle World Series e, non dimentichiamo, anche Henry Aaron ha terminato la sua carriera con i Milwaukee Brewers.

“Penso che tutti in questa stanza sappiano che voglio restare qui”, ha detto Freeman in una conferenza stampa durante le World Series.

Freeman, 32 anni, potrebbe essere anche più realizzato di quanto pensi. Dal 2013, la sua percentuale in base più slugging, se aggiustata per campionato e campo da baseball casalingo, è stata almeno del 30 percento sopra la media in ogni stagione. Ha già compiuto quell’impresa in una stagione di qualificazione tante volte come hanno fatto Hall of Fame come Hank Greenberg, Carl Yastrzemski e Willie McCovey nelle loro intere carriere. Ha 271 fuoricampo, ha vinto il premio NL Most Valuable Player 2020, è stato cinque volte All-Star, ha vinto il Gold Glove ed è stato il miglior giocatore attivo per una squadra vincitrice delle World Series.

Ha anche appena concluso un contratto di otto anni da $ 135 milioni – il più grande contratto nella storia della franchigia – e probabilmente vuole un aumento dai $ 22 milioni che ha guadagnato nel 2021.

Atlanta si è guadagnata una certa flessibilità finanziaria firmando giovani stelle come Ronald Acuña Jr. e Ozzie Albies con accordi a lungo termine che sono ben al di sotto del loro valore di mercato, ma gli eroi della postseason Eddie Rosario e Jorge Soler possono beneficiare della libera agenzia e vincitore di Gara 6 Max Fried è ammissibile all’arbitrato salariale. Dovranno essere fatti alcuni compromessi e Freeman potrebbe probabilmente fare più soldi altrove se questo è ciò che sceglie di dare la priorità.

Toronto si starà chiedendo cosa sarebbe potuto succedere se solo i Blue Jays avessero raggiunto i playoff. La squadra è stata costretta a giocare le partite casalinghe per la prima metà della stagione in Florida e Buffalo, il che probabilmente ha contribuito a un inizio irregolare. Il buco si è rivelato troppo profondo per uscire dai playoff anche se il differenziale di run della squadra di più-183 è stato migliore di tutte le squadre tranne quattro nelle major.

Il nucleo della squadra è un gruppo davvero elettrizzante di giovani star come Vladimir Guerrero Jr., Bo Bichette e Teoscar Hernandez, e Toronto non ha evitato di spendere molto in free agency, lanciando $ 150 milioni a George Springer e $ 80 milioni a Hyun -jin Ryu per completare quel giovane nucleo.

Ma con tutto ciò, il miglior lanciatore della squadra nel 2021 è stato Robbie Ray, un aspirante al Cy Young Award che è stato acquisito essenzialmente per niente (il giocatore che Toronto ha mandato in Arizona per lui nel 2020 è stato riportato ai Blue Jays per soldi sei mesi dopo) . E il giocatore di ruolo più prezioso della squadra, in termini di vittorie sopra la sostituzione, non era Guerrero, che ha flirtato con la vittoria della tripla corona, ma era invece Marcus Semien, un seconda base che è stato firmato per uno scioccante in retrospettiva. anno, $ 18 milioni di affare dopo che Oakland ha scelto di non trattenerlo.

Ray e Semien sono costati insieme 26 milioni di dollari nel 2021 e hanno prodotto 13,9 WAR. Sarebbe ragionevole per ciascuno di loro volere quasi così tanto per stagione per il futuro, e con i Blue Jays che sanno che dovranno pagare giocatori come Guerrero e Bichette per il valore di mercato nei prossimi anni, aggiungendo grandi impegni per un 30 anni- il vecchio lanciatore e un interno di 31 anni potrebbero spingere la squadra oltre una soglia del libro paga che può gestire.

Per quanti anni una squadra può ragionevolmente impegnarsi affinché un Max Scherzer di 37 anni sia un asso al vertice della rotazione? Questa matematica cambia se si considera che gli altri principianti in prima linea disponibili, oltre a Scherzer e Ray, sono un gruppo abbastanza deludente guidato da Kevin Gausman, Noah Syndergaard spesso ferito e Justin Verlander, reduce da un intervento chirurgico? (Marcus Stroman dei Mets e Carlos Rodon dei White Sox potrebbero davvero incassare se si considera la fragilità e l’età delle altre opzioni.)

Quanto vale una Starling Marte di 33 anni dopo aver battuto .310 e aver guidato le major nelle basi rubate? Nelson Cruz, 41 anni, mostrerà mai un calo apprezzabile? Che ne sarà del nucleo del campionato dei Cubs che si è disperso al vento alla scadenza del mercato? Trevor Bauer lancerà mai di nuovo (per i Dodgers o meno)? E i Mets, che sono stati collegati a quasi tutti gli addetti alle operazioni di baseball nel baseball, solo per vedere rapidamente rifiutato quell’interesse, otterranno un nuovo direttore generale prima che i giocatori inizino a firmare con altre squadre?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *