Azienda frenante di fascia alta, Brembo rilascerà il sistema di frenata AI nel 2024

Brembo, produttore italiano di freni di fascia alta annunciato a ottobre il suo piano per rilasciare Sensify, un sistema di frenata potenziato dall’intelligenza artificiale che promette sia “piacere di guida che sicurezza totale” quando verrà lanciato tramite un produttore senza nome nel 2024. Andando oltre i freni antibloccaggio, la trazione e il controllo della stabilità, sostituisce comandi idraulici con quelli elettronici per flessibilità progettuale e, potenzialmente, un controllo più preciso.

Incorporare l’intelligenza artificiale nei veicoli non è una novità, poiché gli algoritmi controllano playlist, mappe, assistenza alla guida e persino la “guida autonoma” a vari livelli. I sistemi frenanti basati sull’intelligenza artificiale, tuttavia, sono sufficienti per sollevare le sopracciglia su come funzioneranno esattamente o miglioreranno la sicurezza.

“Quando inizi a trattare con l’intelligenza artificiale e le reti neurali, sono valide solo quanto i dati di formazione che hai”, ha affermato J. Christian Gerdes, professore di ingegneria e co-direttore del Center of Automotive Research presso la Stanford University. “Se hai un nuovo caso che rappresenta qualcosa che non ha mai visto prima, è difficile sapere in anticipo cosa decide di fare”.

Autocar Regno Unito rapporti che Sensify utilizza una “app dedicata” per programmarsi in base ai dati e migliorare l’esperienza di guida. Il sistema presumibilmente utilizzerà algoritmi predittivi, sensori e strumenti di gestione dei dati che gli forniranno un “cervello digitale” in grado di controllare ciascuna ruota in modo indipendente.

Gerdes afferma che i moderni sistemi di frenata antibloccaggio, introdotti per la prima volta negli anni ’70, sono un cerotto per le ruote che si bloccano in caso di frenata brusca. “Ciò che avrebbe più senso è avere una comprensione di cosa sta succedendo su ciascuna delle tue ruote. E per poi chiedere in modo intelligente la forza frenante alle diverse ruote”.

Auto con varie etichette che descrivono il sistema Sensify

Sistema Brembo Sensify
Immagine: Brembo

Nonostante l’impronta digitale con AI e Sensify, la meccanica fisica ha più presenza rispetto al software nel sistema Sensify, secondo l’amministratore delegato di Brembo Daniele Schillaci. Il dirigente ha detto Reuters “i contenuti di meccanica e software saranno presto equivalenti ed entro la fine del decennio il software diventerà predominante negli impianti frenanti”.

La società prevede di aprire un laboratorio tecnologico nella Silicon Valley entro la fine dell’anno per promuovere le proprie strategie digitali. Brembo afferma: “La raccolta dei dati viene sfruttata per migliorare l’esperienza del conducente e consente al sistema di essere costantemente aggiornato”, ma non è chiaro come gestirà questioni come la privacy e la sicurezza dei dati raccolti.

Uno dei vantaggi di Sensify è l’adattamento agli stili di guida, l’adattamento alle condizioni meteorologiche e stradali e tempi di chiusura più brevi. Brembo afferma anche che il suo sistema sarà più economico per tutta la vita di un’auto perché rimuove il liquido dei freni aggiungendo il controllo elettromeccanico, ha costi di manutenzione inferiori, minor consumo di dischi e coppia di trascinamento inferiore o nulla. In un veicolo elettrico o ibrido, un migliore controllo della frenata rigenerativa può aiutare a ridurre le dimensioni della batteria.

Cosa succede quando si verifica un guasto hardware in quel cervello AI? In una demo per Autocar Regno Unito, Brembo ha spiegato che il sistema ha due ECU (centraline elettroniche) che sono collegate come fail-safe ma inviano i loro comandi separatamente.

Il sistema dovrebbe essere rilasciato nel 2024. Brembo ha affermato che è progettato per funzionare su più tipi di auto come berline, auto da corsa, SUV e veicoli commerciali, ma non è chiaro quanto debba essere personalizzato per ogni tipo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *