I politici chiedono un’azione contro il razzismo nel miglior club di cricket inglese | Notizie sul razzismo


Un anziano legislatore britannico ha chiesto al consiglio di amministrazione dello Yorkshire Cricket Club di dimettersi per la sua gestione del razzismo nei confronti dell’ex giocatore Azeem Rafiq, mentre altri politici hanno chiesto un’azione in mezzo a un crescente furore.

Rafiq, 30 anni, afferma di essere stato vittima di abusi razziali mentre giocava per il club al punto da sentirsi un estraneo e ha contemplato la possibilità di togliersi la vita. Ha lasciato lo Yorkshire nel 2018 alla fine di un secondo periodo.

Lo Yorkshire ha deciso di non intraprendere alcuna azione sui risultati delle indagini sul caso, che Knight, che è presidente del comitato ristretto Digital, Culture, Media and Sport (DCMS) del Parlamento del Regno Unito, ha descritto mercoledì come “uno dei più repellenti e episodi inquietanti nella storia moderna del cricket”.

“Dato il razzismo endemico allo Yorkshire County Cricket Club, faccio fatica a pensare a una ragione per cui il consiglio dovrebbe rimanere in carica”, ha twittato il deputato conservatore di Solihull.

Lo Yorkshire si è scusato con Rafiq per i risultati di un gruppo indipendente incaricato di studiare le accuse.

Ma la scorsa settimana, il club ha concluso che, dopo la propria indagine interna, non vi è stata alcuna condotta nei confronti di Rafiq che giustificasse azioni disciplinari nei confronti di qualsiasi giocatore, dipendente o dirigente.

Altri politici si sono uniti a Knight nel denunciare la risposta dello Yorkshire.

Martedì il segretario alla salute Sajid Javid ha chiesto all’organo di governo del cricket inglese, l’England and Wales Cricket Board (ECB), di agire.

P*ki “non è uno scherzo”, ha twittato. “Le teste dovrebbero rotolare allo Yorkshire CCC. Se @ECB_cricket non interviene, non è adatto allo scopo”.

Anche il segretario alla Cultura Nadine Dorries, il cui mandato include lo sport, ha invitato la BCE.

“Il trattamento di Azeem Rafiq dopo il razzismo che ha dovuto affrontare è stato disgustoso e le indagini che ne sono seguite hanno solo peggiorato le cose”, ha twittato.

“L’indagine @ECB_cricket deve essere rapida e completamente trasparente. Il razzismo deve essere affrontato e MAI liquidato come solo ‘scherzi’”.

Osservazioni razziali fatte nello spirito di ‘scherzi’: Report

Lo Yorkshire aveva commissionato l’indagine formale indipendente sulle accuse di Rafiq secondo cui il club sarebbe stato colpito da “razzismo istituzionale”.

La condanna di Knight ha fatto seguito a un articolo di ESPNcricinfo pubblicato lunedì che includeva dettagli oscurati del rapporto indipendente, che rivelava che Rafiq era stato regolarmente abusato a fini razziali da un altro giocatore.

Il rapporto ha confermato sette delle oltre 40 accuse mosse da Rafiq e ha riconosciuto di essere stato “vittima di molestie razziali e bullismo”, ma alla fine ha deciso di non agire.

Secondo ESPNcricinfo, un giocatore senior attuale senza nome ha ammesso di usare regolarmente un insulto razzista – “P * ki” – in riferimento a Rafiq.

Tuttavia, il gruppo che ha condotto l’inchiesta ha concluso che era irragionevole per Rafiq, di origine pakistana ed ex capitano dell’Inghilterra Under 19, essere stato offeso dai commenti in quanto fatti “con uno spirito di amichevole scherzo”.

“Nessuno mi ha creduto”

Martedì, Rafiq ha chiamato la BCE e la Professional Cricketers’ Association, l’organismo rappresentativo dei giocatori professionisti in Inghilterra e Galles, “dimostrare leadership” sul suo caso e toglierlo “dalle mani dello Yorkshire”.

“È ora della verità completa”, ha twittato Rafiq.

La BCE, che la scorsa settimana ha ricevuto una copia completa del rapporto sul trattamento di Rafiq nello Yorkshire, ha dichiarato in una dichiarazione che condurrà un’indagine completa.

“Siamo consapevoli del tempo che Azeem ha aspettato per la risoluzione e del prezzo che deve gravare sul suo benessere e su quello della sua famiglia”, ha detto martedì l’organo di governo. “Siamo spiacenti che, come sport, questo non sia stato ancora risolto”.

Il presidente dello Yorkshire Roger Hutton, Mark Arthur, amministratore delegato del club, e Martyn Moxon, il direttore del cricket, sono stati convocati per testimoniare al comitato ristretto del DCMS sul caso di Rafiq in un’udienza prevista per il 16 novembre.

“È chiaro che lo Yorkshire County Cricket Club ha domande a cui rispondere”, ha detto Knight in una dichiarazione pubblicata sul sito web del comitato. “È tempo che rispondano alle loro critiche”.

Se tu o qualcuno che conosci siete a rischio di suicidio, queste organizzazioni potrebbero essere in grado di aiutarti.

Inoltre, nel Regno Unito e nella Repubblica irlandese, contatta Samaritans al numero 116-123 o invia un’e-mail a jo@samaritans.org.

Per coloro che sono stati vittime di suicidio nel Regno Unito, contattare Survivors of Bereavement by Suicide.

Negli Stati Uniti, il National Suicide Prevention Lifeline è 1-800-273-8255.

In Australia, il servizio di supporto alle crisi Lifeline è 131-114.

Altre linee guida internazionali per il suicidio possono essere trovate su www.befrienders.org



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *