Uomini armati rapiscono studenti e personale universitario nella capitale della Nigeria | Notizia


I rapimenti dalle scuole per ottenere un riscatto sono comuni nel nord-ovest della Nigeria, ma gli attacchi alle principali istituzioni ad Abuja sono rari.

Uomini armati hanno rapito membri del personale e i loro figli in un’università in Nigeria in un raro rapimento in una grande istituzione nella capitale Abuja.

Secondo i funzionari, sei persone sono state rapite dagli alloggi del personale dell’Università di Abuja martedì.

“I banditi sospetti hanno attaccato gli alloggi del personale dell’università nelle prime ore di oggi. Abbiamo un rapporto secondo cui quattro membri del nostro personale e i loro figli sono stati, tuttavia, rapiti”, ha detto l’università sulla sua pagina Facebook.

Il portavoce della polizia Josephine Adeh ha detto che le forze di sicurezza hanno lanciato un’operazione di salvataggio.

I rapimenti dalle scuole e gli attacchi ai villaggi in cambio di un riscatto sono comuni nel nord-ovest del Paese, ma i rapimenti nelle principali istituzioni della capitale sono rari.

Le forze di sicurezza della Nigeria sono impegnate su diversi fronti, tra cui la crescente illegalità nel nord e nel nord-ovest e una ribellione armata di 12 anni nel nord-est che ha ucciso migliaia di persone.

Il mese scorso, gli agenti hanno salvato 187 persone rapite durante raid nei campi di bande criminali nelle fitte foreste dello stato di Zamfara, dove sono state rapite in attacchi separati.

Il salvataggio faceva parte di un’operazione militare durata settimane a Zamfara e in altri stati del nord-ovest che includeva blackout delle telecomunicazioni per interrompere le comunicazioni dei banditi.

Le bande sono note per mantenere i campi nascosti nelle foreste a cavallo degli stati di Zamfara, Katsina, Sokoto e Kaduna.

Da dicembre centinaia di scolari sono stati rapiti in massa. La maggior parte è stata liberata o rilasciata dopo che sono stati pagati i riscatti, ma decine sono ancora detenute.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *