Starlink in India: Musk si prepara a lanciare servizi internet | Notizie Internet


Avere un ufficio a terra consentirà a Starlink di richiedere le licenze necessarie per fornire la banda larga nel paese.

Starlink, la divisione Internet satellitare della compagnia missilistica SpaceX del miliardario Elon Musk, ha registrato la propria attività in India lunedì, secondo i documenti aziendali depositati presso il governo, mentre si prepara a lanciare servizi Internet nel paese.

Avere un’unità locale, Starlink Satellite Communications Private Limited, consentirà alla società di richiedere le licenze di cui ha bisogno dal governo prima di poter fornire servizi di comunicazione a banda larga e altri basati su satellite.

“Piacere di condividere che SpaceX ora ha una consociata di proprietà al 100% in India”, ha dichiarato il direttore nazionale di Starlink in India, Sanjay Bhargava, in un post su LinkedIn.

“Ora possiamo iniziare a richiedere licenze, aprire conti bancari, ecc.”, ha affermato Bhargava, che secondo il suo profilo LinkedIn è entrato a far parte dell’azienda solo a ottobre.

Starlink è una delle numerose aziende che lanciano piccoli satelliti come parte di una rete in orbita terrestre bassa per fornire servizi Internet a banda larga a bassa latenza in tutto il mondo, con particolare attenzione alle aree remote che l’infrastruttura Internet terrestre fatica a raggiungere.

I suoi concorrenti includono Project Kuiper di Amazon.com e OneWeb, che è di proprietà del governo britannico e della Bharti Enterprises dell’India.

In India, Starlink prevede di “portare avanti l’attività di servizi di telecomunicazione”, inclusi servizi Internet a banda larga satellitare, archiviazione e streaming di contenuti, comunicazione multimediale, tra gli altri, secondo il documento della società.

Si occuperà anche di dispositivi come telefoni satellitari, apparecchiature di rete, dispositivi di comunicazione cablati e wireless, nonché apparecchiature di trasmissione e ricezione dati, ha affermato.

Starlink ha affermato separatamente che si concentrerà sulla “catalizzazione dello sviluppo rurale” in India attraverso i suoi servizi a banda larga, secondo una presentazione dell’azienda condivisa da Bhargava su LinkedIn durante il fine settimana.

Una volta autorizzato a fornire servizi, Starlink, nella prima fase, fornirà gratuitamente 100 dispositivi alle scuole di Delhi e dei distretti rurali vicini. Quindi prenderà di mira 12 distretti rurali in tutta l’India.

La società mira ad avere 200.000 dispositivi Starlink in India entro dicembre 2022, l’80% dei quali sarà nei distretti rurali, ha affermato nella presentazione. Starlink ha già ricevuto oltre 5.000 preordini per i suoi dispositivi in ​​India.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *