La versione cinese di Fortnite chiuderà a metà novembre

Epic Games, lo sviluppatore dietro Fortnite, chiuderà il battle royale in Cina a metà novembre (via CNET). Un post tradotto su Sito web di Fortnite rivela che il “test” del gioco “è giunto al termine”.

Il post dice che gli utenti non potranno più registrarsi o scaricare Fortnite a partire da lunedì. Il 15 novembre Epic Games chiuderà Fortnite‘s server e impedisce agli utenti di accedere. L’avviso ringrazia i giocatori per essere “saliti sul bus” e aver partecipato al gioco. Epic non ha fornito ulteriori informazioni sul motivo per cui ha deciso di chiudere il gioco.

Tuttavia, potrebbe avere qualcosa a che fare con la nuova restrizione di gioco per i bambini in Cina: a partire da agosto, i bambini di età inferiore ai 18 anni possono giocare ai videogiochi solo tre ore alla settimana. I media finanziati dallo stato si sono anche riferiti ai giochi online come “oppio spirituale”, sottolineando ulteriormente lo scetticismo della Cina nei confronti dei giochi.

Questa non è una novità – La Cina ha vietato ai bambini di giocare tra le 22:00 e le 8:00 nel 2019 e ha anche limitato il tempo di visualizzazione dei bambini a 90 minuti nei giorni feriali. Il gigante della tecnologia cinese Tencent ha persino lanciato un sistema di riconoscimento facciale che cattura i bambini che giocano oltre il coprifuoco. La nuova regola delle tre ore della Cina significa che le restrizioni del Paese stanno solo diventando più severe.

Nel 2018, Epic Games ha collaborato con Tencent per il rilascio Fortnite in Cina, ma ha dovuto subire alcune pesanti modifiche prima di essere reso ampiamente disponibile. UN Fortnite Cina wiki pagina rivela quanto sia diverso il gioco da quello che sanno i giocatori americani. Ad esempio, la legge cinese impedisce la rappresentazione di teschi, modificando l’aspetto di una serie di articoli cosmetici correlati al cranio. La wiki rileva inoltre che ai giocatori è stato chiesto di andare a studiare se hanno giocato più di 90 minuti nei giorni feriali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *