Molti uccisi nell’attacco missilistico Houthi alla moschea, afferma il ministro | Notizie Houthi


Il ministro dell’Informazione afferma che i due missili balistici hanno colpito una moschea e una scuola religiosa nella provincia di Marib, uccidendo e ferendone 29.

Un attacco missilistico balistico Houthi nella provincia yemenita di Marib ha ucciso e ferito 29 civili, tra cui donne e bambini, secondo il ministro dell’Informazione del Paese.

In un tweet di lunedì, Muammar al-Iryani ha affermato che i due missili balistici utilizzati nell’attacco hanno colpito una moschea e una scuola religiosa.

L’ufficio del governatore di Marib ha detto che l’attacco è avvenuto nella tarda serata di domenica.

Non c’è stata alcuna rivendicazione immediata da parte degli Houthi sostenuti dall’Iran.

I combattimenti tra le forze governative e gli Houthi si sono intensificati negli ultimi mesi. Le Nazioni Unite affermano che circa 10.000 persone sono state sfollate a settembre a causa dei combattimenti a Marib, l’ultima roccaforte settentrionale del governo riconosciuto a livello internazionale. Si chiede un corridoio umanitario per gli aiuti.

La guerra in Yemen e il conseguente collasso economico, così come le restrizioni alle importazioni nelle aree controllate dagli Houthi, hanno causato quella che secondo le Nazioni Unite è la più grande crisi umanitaria del mondo, con 16 milioni di persone che soffrono la fame.

Una coalizione di forze guidata da Riyadh è intervenuta in Yemen nel marzo 2015 dopo che gli Houthi allineati all’Iran hanno rimosso il governo sostenuto dai sauditi dalla capitale Sanaa alla fine del 2014. Gli Houthi affermano di combattere un sistema corrotto e un’aggressione straniera.

Il movimento Houthi ha dichiarato a ottobre di aver conquistato un nuovo territorio nelle province ricche di energia di Shabwa e Marib – guadagni confermati da fonti – mentre spinge un’offensiva che potrebbe complicare ulteriormente gli sforzi di pace internazionali.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *