L’uomo muore dopo essere stato incornato al festival spagnolo della corsa dei tori



È stata la prima tale fatalità nel paese da quando tali eventi sono ripresi dopo che i cordoli di Covid-19 sono stati allentati durante l’estate.

L’uomo di 55 anni, che non è stato nominato, è stato ripetutamente attaccato dal toro al festival di Onda, ha detto sabato il consiglio comunale.

Altri partecipanti hanno cercato di attirare l’animale, ma i loro sforzi sono falliti.

L’uomo è morto più tardi sabato in ospedale nella vicina città di Villarreal dopo un’emorragia di sangue da una ferita alla coscia sinistra che ha perforato la sua arteria, hanno detto i servizi di emergenza. Ha anche riportato una ferita alla testa.

Il Comune di Onda ha annullato tutte le corride in programma alla festa cittadina, che si concluderà domenica. Altre attività non sono state interessate.

Un dibattito pubblico sull’abolizione dei festival delle corse di tori è diventato più acceso negli ultimi anni e solo un piccolo numero si è verificato da quando sono state revocate le restrizioni di Covid-19 in Spagna.

Gli animali lasciati liberi per le corse sono generalmente utilizzati nelle corride più tardi nello stesso giorno. Un sondaggio del 2020 di Electomania, una società di sondaggi, ha rilevato che il 46,7% degli spagnoli è favorevole al divieto della corrida, il 34,7% non è favorevole ma non sostiene un divieto legale e il 18,6% ritiene che debba essere preservato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *