Coppa del Mondo T20: come Asif ha risparmiato i rossori del Pakistan contro l’Afghanistan | Notizie sul cricket


L’inclusione di Asif Ali nella squadra pakistana della Coppa del Mondo T20 ha sollevato alcune sopracciglia.

Ali è un giocatore comprovato nel cricket nazionale, ma i suoi ritorni con i colori della squadra nazionale sono stati incoerenti.

Venerdì, ha segnato quattro sei nel penultimo over mentre il Pakistan ha sigillato una vittoria di cinque wicket sull’Afghanistan con sei palle di riserva, la terza vittoria della squadra in altrettante partite di Coppa del Mondo T20.

La partita era in bilico mentre il Pakistan si dirigeva verso gli ultimi due over e necessitavano di 24 punti per vincere.

Ma il migliore in campo Ali ha poi mandato Karim Janat sugli spalti quattro volte nello spazio di sei palle per consolidare il posto del Pakistan in cima al Gruppo 2.

I campioni del 2009 ora hanno bisogno di un’altra vittoria contro la Namibia o la Scozia per qualificarsi alle semifinali.

L’affascinante battitore Ali ha detto di essere fiducioso che avrebbe raggiunto i sei.

“Ho fiducia nel mio tiro e questo ha dato i suoi frutti”, ha detto Asif dopo la partita. “Ho colpito i sei verso il lato più lungo del confine.”

Il Pakistan, a caccia di 148 per vincere, era ben piazzato a 122-3 nel 17° over quando il leg-spinner afghano Rashid Khan capovolse la partita, lanciando Babar Azam per 51.

Nell’over successivo, Naveen-ul-Haq ha concesso solo due punti e ha licenziato il veterano Shoaib Malik per 19.

Shadab Khan è entrato per l’ultima palla dell’over e ha guidato un tiro nello spazio, ma Asif ha rifiutato un singolo, prendendo il destino della partita nelle sue mani.

Con il Pakistan che ha avuto bisogno di 24 fuori dagli ultimi due over, è andato su tutte le furie contro Janat, distruggendo la prima, la terza, la quinta e la sesta consegna in alto oltre il confine.

“Sì, sapevo che c’era un singolo, ma avevo fiducia che avrei raggiunto i sei e avrei segnato i punti necessari”, ha detto Asif.

“Non hanno lanciato verso i bordi più corti, ma l’ho colpito verso il lato più lungo. Il mio lavoro è colpire i sei, quindi mi alleno in scenari basati sulle situazioni, avendo bisogno di colpire i sei nelle ultime cinque situazioni di tipo overs”, ha detto.

Diffamato per la sua forma scadente nonostante gli siano state date consistenti possibilità dalla direzione della squadra, Asif ha detto di aver ignorato le critiche.

“Non leggo cosa si dice di me sui social media e non guardo la televisione, quindi non so cosa si dice di me sui social media e questo mi aiuta a concentrarmi sul mio lavoro.”

Prima dell’assalto di Ali, tra una tensione insopportabile e una cacofonia di rumore, i giocatori dell’Afghanistan erano in vista della più grande vittoria nella storia del cricket del loro paese.

Ma con quattro colpi aggressivi, Asif Ali gliela tolse.

“Il confine era piccolo da questa parte, quindi ho detto al mio partner che ci sarei andato”, ha detto Asif. “Grazie a Dio ce l’abbiamo fatta”.

“Asif ha giocato molti di questi inning alla Pakistan Super League. Ero molto fiducioso che ci avrebbe tirato fuori da qualsiasi problema”, ha detto il capitano del Pakistan Babar Azam.

In precedenza, il pacer pakistano Shaheen Afridi ha ripetutamente colpito il pad di Hazratullah Zazai dopo che il capitano dell’Afghanistan Mohammad Nabi ha scelto di battere.

Il Pakistan ha fatto saltare una recensione cercando di ottenere Zazai lbw, ma ha continuato a distruggere l’ordine superiore dell’Afghanistan per ridurlo a 39-4 nel sesto over.

Haris Rauf ha preso una brillante presa in caduta nel secondo over per rimandare indietro Zazai e poi ha catturato Asghar Afghan dal suo stesso bowling.

Rahmanullah Gurbaz si è quasi esaurito dopo uno scambio con l’Afghanistan, ma non è riuscito a capitalizzare la tregua e l’Afghanistan ha perso la metà superiore dell’ordine di battuta anche prima della fase a metà dell’inning.

Nabi e Gulbadan Naib sono venuti in soccorso dell’Afghanistan colpendo identici 35 uomini imbattuti per conferire un po’ di rispettabilità al loro totale.

Il Pakistan ha perso Mohammed Rizwan all’inizio della sua risposta, ma Babar e Fakhar Zaman (30) si sono uniti per tagliare metà del bersaglio.

Più di 1.000 tifosi afgani senza biglietto hanno cercato di entrare con la forza nello stadio per la partita e sono stati sventati dalla polizia locale.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *