Risultati Apple colpiti da problemi nella catena di approvvigionamento | Notizie di tecnologia


L’amministratore delegato Tim Cook ha affermato che l’impatto sarà ancora peggiore durante l’attuale trimestre delle vendite natalizie.

I problemi della catena di approvvigionamento sono costati ad Apple Inc $ 6 miliardi di vendite durante il quarto trimestre fiscale della società, che ha mancato le aspettative di Wall Street, e l’amministratore delegato Tim Cook ha affermato che l’impatto sarà ancora peggiore durante l’attuale trimestre delle vendite natalizie.

Giovedì Cook ha dichiarato a Reuters che il trimestre conclusosi il 25 settembre ha avuto “vincoli di fornitura maggiori del previsto” e interruzioni della produzione legate alla pandemia di coronavirus nel sud-est asiatico. Mentre Apple aveva visto “miglioramenti significativi” entro la fine di ottobre in quelle strutture del sud-est asiatico, la carenza di chip è continuata e ora sta interessando “la maggior parte dei nostri prodotti”, ha affermato Cook.

“Stiamo facendo tutto il possibile per ottenere di più [chips] e anche tutto ciò che possiamo fare operativamente per assicurarci di muoverci il più velocemente possibile”, ha affermato Cook.

Cook ha affermato che la società prevede una crescita annuale per il trimestre che si concluderà a dicembre. Gli analisti prevedono una crescita del 7,4% a 119,7 miliardi di dollari.

“Prevediamo una crescita della domanda molto solida anno dopo anno. Ma prevediamo anche che la domanda non supererà i 6 miliardi di dollari”, ha affermato Cook.

Le azioni della società con sede in California, negli Stati Uniti, che quest’anno erano aumentate di quasi il 15%, giovedì sono crollate del 5% negli scambi prolungati. Il calo delle azioni di Apple potrebbe rendere Microsoft Corp l’azienda più preziosa al mondo dopo un aumento delle azioni Microsoft grazie alla forza della sua attività di cloud computing.

I risultati di Apple sono stati contrastanti in un quarto trimestre fiscale visto come una pausa prima delle festività elevate delle vendite alla fine dell’anno.

Apple ha affermato che i ricavi e i profitti per il quarto trimestre fiscale sono stati di $ 83,4 miliardi e $ 1,24 per azione, rispetto alle stime degli analisti di $ 84,8 miliardi e $ 1,24 per azione, secondo i dati IBES di Refinitiv.

I risultati sono stati una fine difficile per un anno fiscale di vendite al di sopra delle aspettative guidate dai suoi modelli di iPhone 12 e forti vendite di computer Mac e iPad per lavorare e imparare da casa durante la pandemia.

Apple ha detto agli investitori a luglio che i vincoli sui chip avrebbero iniziato a colpire le sue linee di iPhone e iPad per la prima volta nel quarto trimestre.
Apple ha pubblicato i suoi risultati poco dopo che il rivenditore Amazon.com ha previsto vendite del trimestre festivo ben al di sotto delle aspettative di Wall Street, citando in parte la carenza di manodopera e problemi della catena di approvvigionamento globale.

signorine

Apple ha mancato le aspettative in due categorie chiave. Apple ha affermato che le vendite di iPhone del quarto trimestre sono state di 38,9 miliardi di dollari, al di sotto delle stime di 41,5 miliardi di dollari, secondo i dati Refinitiv.

Cook ha affermato che i chip realizzati con la tecnologia precedente rimangono il vincolo chiave dell’offerta. Ha affermato che Apple non è ancora sicura che la carenza si allevierà dopo la stagione dello shopping natalizio.

“La maggior parte di ciò che progettiamo è all’avanguardia [chip manufacturing] nodi, ma tutti i prodotti contengono anche alcuni componenti di nodi legacy. E così [shortage] continua in [fiscal] Q1, e vedremo come sarà oltre a questo. È molto difficile chiamare”, ha detto Cook a Reuters.

Il segmento degli accessori dell’azienda, che contiene categorie in rapida crescita come le cuffie wireless AirPods, è arrivato a $ 8,8 miliardi, mezzo miliardo di dollari in meno rispetto alle aspettative degli analisti di $ 9,3 miliardi, secondo i dati Refinitiv.

Altri segmenti sono andati meglio. Le vendite di iPad e Mac sono state di $ 8,3 miliardi e $ 9,2 miliardi, rispetto alle stime degli analisti di $ 7,2 miliardi e $ 9,2 miliardi, secondo i dati Refinitiv.

Il segmento dei servizi dell’azienda, che contiene l’attività dell’App Store, ha registrato un fatturato di 18,3 miliardi di dollari, in crescita del 26%, rispetto alle aspettative degli analisti di 17,6 miliardi di dollari. Cook ha detto a Reuters che Apple ora ha 745 milioni di abbonati pagati alla sua piattaforma, rispetto ai 700 milioni rivelati un quarto fa.

Altri punti luminosi nei risultati dell’azienda sono state le sue vendite in Cina, che sono aumentate dell’83 percento a 14,6 miliardi di dollari.

La società ha dichiarato di aver restituito 24 miliardi di dollari agli azionisti durante il trimestre.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *