Singapore per indagare sull’aumento “insolito” dei casi di COVID-19 | Notizie sulla pandemia di coronavirus


Il recente picco di infezioni dopo l’allentamento di alcune restrizioni ha spinto la città-stato a sospendere ulteriori riaperture.

Il ministero della salute di Singapore ha affermato che sta esaminando un “insolito aumento” delle infezioni dopo che la città-stato ha segnalato 5.324 nuovi casi di COVID-19, il numero massimo dall’inizio della pandemia.

Mercoledì anche Singapore ha registrato 10 nuovi decessi per la malattia, portando il bilancio a 349.

“I numeri di infezione sono insolitamente alti oggi, principalmente a causa di molti casi positivi al COVID rilevati dai laboratori di test entro poche ore nel pomeriggio”, ha dichiarato mercoledì sera il Ministero della Salute (MOH).

“MOH sta esaminando questa insolita ondata di casi in una finestra relativamente breve e sta monitorando da vicino le tendenze per i prossimi giorni”.

A partire da mercoledì, un totale di 20.895 persone a Singapore si stanno riprendendo da COVID-19 nelle proprie case. Nel frattempo, 4.589 sono in strutture di assistenza comunitaria e 849 sono in strutture di cura, mentre 1.777 sono in ospedale per osservazione, ha aggiunto la dichiarazione del Ministero della Salute.

Un recente picco di infezioni dopo l’allentamento di alcune restrizioni ha spinto Singapore a posticipare ulteriori riaperture.

La città-stato ha esteso i suoi limiti sociali la scorsa settimana per contenere la diffusione di COVID-19 per circa un mese al fine di allentare la pressione sul sistema sanitario.

Più dell’80% della popolazione di Singapore è stata vaccinata contro il virus.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *