Il sistema di Apple per raccontare app raccapriccianti è appena arrivato in beta

Il rapporto sulla privacy delle app di Apple, annunciato al WWDC 2021, è arrivato su iPhone con la prima versione della beta di iOS 15.2, secondo MacRumors. La nuova schermata in Impostazioni offre agli utenti una panoramica delle informazioni a cui hanno accesso le loro app e di ciò che stanno condividendo.

Secondo Annuncio WWDC di Apple, la funzione ti mostrerà quali autorizzazioni hanno le app e la frequenza con cui vi hanno avuto accesso nell’ultima settimana (ad esempio, potrebbe mostrare che la tua app meteo accede alla tua posizione ogni ora). Il rapporto ti mostrerà anche quali altri domini web l’app ha contattato e ti permetterà di confrontarli con i siti che hai visitato direttamente nell’app per darti un’idea migliore di chi potrebbe vedere i tuoi dati.

Il rapporto sulla privacy di Safari di Apple, che mostra dati simili ma per i siti Web che visiti anziché per le app che utilizzi.

Alcune delle altre iniziative sulla privacy di Apple non sono state soddisfatte da tutti gli sviluppatori. Google ha impiegato quasi due mesi per adottare le etichette sulla privacy dell’App Store iOS, e sia Facebook che Snap hanno parzialmente incolpato la funzione di trasparenza del monitoraggio degli annunci dell’iPhone (che consente agli utenti di disattivare facilmente determinate forme di monitoraggio degli annunci) per obiettivi di entrate mancati. È possibile che vedremo più reclami da parte degli sviluppatori se il Rapporto sulla privacy dell’app li dipinge in una luce negativa.

Come sempre con le beta, non è una cosa sicura che questa funzionalità sarà inclusa nella versione finale 15.2. Tuttavia, la funzione SharePlay di Apple, che è apparsa nella beta 15.1 (dopo essere stata rimossa da una versione beta precedente), è stata distribuita con la versione finale, quindi ci sono buone probabilità che potremmo vedere presto il rapporto sulla privacy. Se ci piace quello che mostra potrebbe essere tutta un’altra storia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *