Cleveland Guardians Roller Derby Team fa causa per il cambio di nome della squadra MLB


Cleveland è abbastanza grande per due squadre sportive chiamate Guardians? Una squadra di roller derby che usa questo nome dal 2013 dice di no.

I Cleveland Guardians del roller derby hanno citato in giudizio la squadra della Major League Baseball della città in un tribunale federale mercoledì nel tentativo di impedire alla squadra di baseball di cambiare il suo nome in Cleveland Guardians, sostenendo che il cambiamento viola i diritti di marchio della squadra di roller derby.

La squadra di baseball ha annunciato a luglio che stava cambiando il suo nome da Indians a Guardians dopo anni di pressioni per allontanarsi da un nome di squadra che molti consideravano razzista nei confronti degli indigeni.

La squadra di roller derby mista, che opera nel sobborgo di Cleveland a Parma, Ohio, è stata chiamata Guardians dal 2013 e ha registrato formalmente il nome “Cleveland Guardians” con il segretario di stato dell’Ohio nel 2017, secondo la sua causa intentata mercoledì a Corte Distrettuale degli Stati Uniti per il Distretto Settentrionale dell’Ohio.

Nella causa, Guardians Roller Derby contro Cleveland Guardians Baseball Company LLC, la squadra di roller derby afferma che la squadra della MLB sapeva che i Guardiani esistevano mesi prima che fosse annunciato il cambio di nome.

“Un club della Major League non può semplicemente prendere il nome di una squadra più piccola e usarlo per se stesso”, afferma la causa. “Il potere economico, tuttavia, non rende il diritto legale. Non possono esserci due squadre di “Cleveland Guardians” a Cleveland e, per essere sinceri, il querelante è arrivato per primo”.

La causa sostiene anche che la squadra della MLB ha depositato la sua domanda di marchio a Mauritius, una piccola nazione insulare dell’Africa orientale, e che così facendo la squadra di baseball “nascondeva efficacemente la domanda a meno che non si sapesse dove cercare”.

La squadra di baseball ha dichiarato mercoledì in una dichiarazione che era nel giusto.

“Siamo stati e continuiamo a essere fiduciosi nella nostra posizione per diventare i Guardians”, ha detto la squadra di baseball. “Riteniamo che non vi siano conflitti tra le parti e la loro capacità di operare nelle rispettive aree di attività”.

Due mesi dopo che la squadra di baseball ha presentato la sua domanda di marchio, ha contattato la squadra di roller derby per informarla del cambio di nome, secondo la causa. Mentre le due squadre si corrispondevano, Gary Sweatt, il proprietario del Guardians Roller Derby, si offrì di vendere i diritti sui nomi della sua squadra, incluso il sito web, e invitò la squadra della MLB a fare un’offerta.

A giugno, il team della MLB si è offerto di pagare “un importo nominale”, ha affermato la causa. Il signor Sweatt ha respinto l’offerta e ha risposto con un’altra proposta, che la squadra di baseball non ha affrontato, secondo la causa. A luglio, la squadra di baseball ha annunciato il cambio di nome con uno spettacolo teatrale video pubblicato online che è stato narrato da Tom Hanks.

Quando la squadra di baseball ha annunciato il cambio di nome, la squadra ha detto che avrebbe finito la stagione 2021 come Indians e avrebbe “cercato di lanciarsi come Cleveland Guardians alla conclusione della stagione”.

In una dichiarazione di mercoledì, Mr. Sweatt, il proprietario di Guardians Roller Derby, ha affermato che il team crede che sia “nel giusto”.

Credito…tramite la Corte Distrettuale dell’Ohio Settentrionale degli Stati Uniti

“Proprio come fanno i nostri atleti in pista, metteremo tutto in questo sforzo in tribunale”, ha detto.

La squadra del roller derby è un’organizzazione senza scopo di lucro e tutti i profitti ricavati dal merchandising dei Cleveland Guardians vengono utilizzati per fornire “finanziamenti per l’allenamento dei suoi pattinatori e per ospitare eventi della comunità”, ha affermato la causa.

Da mercoledì sera, il ClevelandGuardians.com il sito web mostrava ancora il contenuto della squadra di roller derby, come ha fatto Facebook.com/clevelandguardians. La squadra di baseball utilizza ancora Indians.com come sito Web e come nome utente di Twitter @indiani.

Nella causa, il team di roller derby ha affermato che era “inconcepibile che un’organizzazione che vale più di $ 1 miliardo e stima di avere un fatturato annuo di $ 290 milioni + non avrebbe almeno eseguito una ricerca su Google per “Cleveland Guardians” prima di stabilirsi sul nome. “

In una dichiarazione, Christopher Pardo, l’avvocato capo della squadra di roller derby, ha affermato che la squadra di baseball “ha eviscerato consapevolmente e volontariamente i diritti del proprietario originale di quel nome – il vero Guardiani di Cleveland.”

“La Major League Baseball non permetterebbe mai a qualcuno di chiamare la propria squadra di lacrosse “Chicago Cubs” se la squadra fosse a Chicago, o la sua squadra di calcio “New York Yankees” se quella squadra fosse a New York – né dovrebbero”, Mr. Pardo disse. “Le stesse leggi che proteggono la Major League Baseball dalla confusione del marchio che si verificherebbe in quegli esempi operano anche al contrario per impedire ciò che gli indiani stanno cercando di fare qui”.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *