Quando il lanciatore di Braves Charlie Morton si è rotto una gamba?


HOUSTON — In un momento in cui gli assi vecchio stile sono diventati una rarità, Atlanta ha perso uno dei migliori interpreti della postseason per il resto delle World Series. E in una sequenza di eventi degna dei lanciatori collaudati dei tempi antichi, Charlie Morton sembrò registrare almeno uno, se non tre, con una gamba rotta.

Morton, veterano antipasto destro di Atlanta, ha sostenuto un perone destro fratturato ad un certo punto dopo essere stato colpito alla gamba da una palla colpita bruscamente dalla mazza di Yuli Gurriel nel secondo inning della vittoria per 6-2 di Atlanta sugli Houston Astros in gara 1 delle World Series martedì al Minute Maid Park.

I raggi X eseguiti allo stadio hanno confermato la frattura e Morton è stato escluso per il resto della serie. Atlanta ha detto che Morton, 37 anni, sarebbe disponibile per il prossimo allenamento primaverile, ma non sarebbe in grado di aiutare la squadra a vincere le World Series 2021.

La grande domanda dopo la vittoria di Atlanta era quando si era verificata la frattura. I primi rapporti indicavano che Morton aveva affrontato tre battitori con la frattura, ritirandosi tutti e tre, ma la squadra suggerì dopo la partita che la pausa effettiva fosse avvenuta nel suo ultimo lancio della notte.

“Per noi perderlo in gara 1, è un pugnale”, ha detto il catcher di Atlanta Travis d’Arnaud. “Ma sarà ancora lì con noi, a incoraggiarci e a cercare di insegnarci tutto ciò che ha imparato lungo il suo percorso e la sua carriera”.

Dopo che la palla di Gurriel ha colpito Morton, è corso a coprire la prima base senza una notevole zoppia ed è rimasto in gioco. Ha proceduto a colpire Chas McCormick e poi ha indotto un line-drive fuori da Martín Maldonado per terminare l’inning.

Tra gli inning, Morton ha ricevuto alcune cure mediche e il manager di Atlanta Brian Snitker ha indicato che il lanciatore aveva una radiografia iniziale che era negativa. Morton ha poi lanciato una palla contro un muro nel tunnel della panchina, ha detto Snitker, e si è proclamato pronto a tornare al gioco. Disse che faceva più male correre che lanciare.

“Quella radiografia, quando è tornato fuori, non ha mostrato nulla”, ha detto Snitker e ha aggiunto: “Beh, ne ha fatta una dopo essere uscito dal gioco e si è sentito ferito”.

Nel terzo, Morton ha colpito Jose Altuve, ma è atterrato goffamente dopo aver lanciato l’ultimo lancio dell’at-bat, raggiungendo il punto in cui era stato colpito dal liner di Gurriel.

Pochi istanti dopo, Morton è uscito zoppicando dal campo, terminando la sua stagione di 16 lanci dopo che la palla lo aveva colpito. È stato sostituito da AJ Minter, che ha ottenuto la vittoria in rilievo.

“Ha colpito un ragazzo con una gamba rotta”, ha detto Minter. “È piuttosto notevole.”

Snitker ha suggerito che la frattura potrebbe non essersi sviluppata fino a quando Morton non è tornato per il terzo inning.

“Non sono un medico e tutto il resto, ma non so se si è rotto quando lo ha fatto”, ha detto il manager in riferimento agli out registrati nel secondo inning. “Voglio dire, era stressato, ma si sentiva bene”.

Ad Atlanta sarà permesso di sostituire Morton nel roster delle World Series con un altro lanciatore, ma ha perso uno dei pilastri del suo staff di lancio e qualcuno con notevole successo contro gli Astros.

Il Morton normalmente affidabile era 14-6 con una media di 3,34 punti guadagnati nella stagione regolare per Atlanta, con 33 partenze in major league. In 14 stagioni della major league, di cui due con gli Astros, Morton si è affermato come lanciatore postseason della frizione e ha fatto particolarmente bene contro la sua ex squadra.

Prima della partita di martedì, Morton aveva un record di 3-0 nella postseason contro gli Astros, con un’ERA microscopica di 0,57. Due di queste vittorie sono arrivate nel 2020, quando stava lanciando per i Tampa Bay Rays nelle American League Championship Series.

Quest’anno ha iniziato le partite 1 e 4 di una serie di division contro Milwaukee e gara 3 della National League Championship Series contro i Los Angeles Dodgers. Martedì è stato il suo sedicesimo inizio della postseason.

Morton ha anche avuto una forte influenza sui suoi compagni di squadra e molto probabilmente continuerà a fornire supporto e consigli ai suoi compagni lanciatori per il resto della serie. Max Fried, titolare di Gara 2 di Atlanta, ha definito Morton un’influenza calmante durante una conferenza stampa martedì prima di Gara 1.

“Soprattutto quando ti occupi di partite davvero emozionanti, specialmente quando si tratta di partite di playoff”, ha detto Fried, “essere in grado di guardare a lui in queste circostanze è davvero, davvero utile”.

Morton ha lanciato per Houston nel 2017 e nel 2018 e ha vinto gara 7 delle World Series 2017 con quattro splendidi inning in rilievo. Ha lasciato una forte impressione come compagno di squadra formidabile.

“Il meglio che tu possa mai avere”, ha detto Altuve, seconda base di Houston, prima dell’inizio della serie. “È così bravo. È fantastico. Ho solo cose positive da dire su di lui”.

L’ultima linea di lancio di Morton della stagione 2021 è stata di due e un terzo inning in cui ha concesso una valida e nessun punto. Ne ha camminati due e ne ha eliminati tre, ma ciò che non verrà mai mostrato nel box score è se ha registrato i suoi ultimi tre out su una gamba rotta.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *