Il piano di espansione di AT&T 5G Plus evidenzia quanto la sua copertura di banda media sia inferiore a T-Mobile

La nuova espansione 5G Plus di AT&T offre a T-Mobile il perfetto momento “Te l’avevo detto”. AT&T offre attualmente due “sapori” di 5G: 5G Plus sullo spettro mmWave ad alta banda e 5G normale, che è paragonabile al 4G LTE. Ora, un post sul blog dettagli Il piano di AT&T di trasferire lo spettro di banda media che possiede in 5G Plus, fondendo il suo 5G più veloce ma difficile da trovare con una nuova variante che ha una migliore possibilità sia di portata che di velocità: il tipo di 5G che T-Mobile ha stato messo a fuoco fin dall’inizio.

L’ex CEO di T-Mobile John Legere ha criticato AT&T per non avere uno spettro a banda media nel 2019, affermando che il 5G ha bisogno di uno spettro a banda bassa, media e alta per funzionare in modo efficiente. Questo perché mmWave 5G a banda alta offre le velocità più elevate su distanze più brevi, rendendolo il migliore per le aree altamente concentrate. Al contrario, il 5G a banda bassa fornisce il minimo indispensabile per la velocità su aree più ampie.

Offrire un servizio 5G senza intermediari non è l’ideale: una gamma di banda media funge da mediana tra entrambi gli spettri. Fino a quest’anno, T-Mobile era l’unico grande vettore con accesso all’intera gamma di spettri. Verizon e AT&T hanno investito quasi 70 miliardi di dollari insieme per ottenere l’accesso allo spettro in banda C a febbraio, rendendo entrambe le società due anni indietro rispetto a T-Mobile.

Test eseguiti all’inizio di quest’anno da PC Mag mostra la differenza finora negli approcci del vettore. In un anno, T-Mobile ha visto la sua velocità media di download, come testato, salire alle stelle oltre le velocità medie di Verizon e AT&T, anche se la velocità massima di Verizon era molto più alta. Secondo PC Mag, i tester potrebbero raggiungere costantemente velocità comprese tra 150 Mbps e 500 Mbps sulla rete di T-Mobile utilizzando lo spettro della banda media, fornendo una netta differenza rispetto alle capacità del wireless 4G.

Come spiega il post sul blog di AT&T, il vettore stima che entro la fine del 2022 il suo lancio negli Stati Uniti coprirà da 70 a 75 milioni di persone ed entro la fine del 2023 coprirà oltre 200 milioni. T-Mobile è riuscita a raggiungere circa 125 milioni di persone con il suo spettro in banda C lo scorso giugno, afferma che raggiungerà 200 milioni di persone entro la fine di quest’anno e afferma che potrà coprire 300 milioni entro la fine del 2023. Come accelera l’abbinamento una volta che la copertura è disponibile in modo più uniforme? Potrebbe volerci molto tempo prima che lo scopriamo.

Il post di AT&T spiega anche chiaramente il suo piano per raggruppare mmWave e C-band sotto 5G Plus, e non sembra che ti stia dando un modo per distinguere tra le due bande. T-Mobile funziona in modo simile, poiché visualizza un’icona “5G UC” quando sei connesso ai suoi spettri di banda media o alta, mentre Verizon chiama collettivamente le connessioni 5G UW.

Tutta questa rietichettatura da parte dei gestori di telefonia mobile non rende la transizione al 5G meno confusa. Con ogni servizio che introduce i propri soprannomi per le loro velocità 5G più elevate e AT&T che etichetta erroneamente il suo vecchio servizio 4G come “5Ge”, il pasticcio del 5G diventa sempre meno attraente di giorno in giorno.

Aggiornamento, 19:25 ET: titolo e testo aggiornati che chiariscono che AT&T sta continuando la sua strategia 5G esistente come pianificato con il lancio della banda C a partire da dicembre e come si confronta con la copertura esistente di T-Mobile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *