Gli Stati Uniti stabiliscono nuove linee guida per i viaggiatori internazionali vaccinati

I viaggiatori internazionali completamente vaccinati saranno ora autorizzati a viaggiare negli Stati Uniti con la prova della vaccinazione, il Annunciato il CDC di lunedi. L’ordinanza entrerà in vigore l’8 novembre e si applica ai cittadini non statunitensi non immigrati, con esenzione per i minori di 18 anni.

L’ordine richiederà ai viaggiatori completamente vaccinati con vaccini approvati dalla FDA e elencati per l’uso di emergenza dell’Organizzazione mondiale della sanità di sottoporsi a un test negativo tre giorni prima della data del viaggio. I viaggiatori che non sono completamente vaccinati, compresi i cittadini statunitensi e i residenti permanenti, ora richiederanno un test entro un giorno dalla data di viaggio negli Stati Uniti. Questa regola esenta i bambini sotto i due anni e accoglie le persone che hanno una guarigione documentata da COVID-19 negli ultimi 90 giorni.

Poiché la disponibilità di vaccini per bambini varia da paese a paese, verranno messi in atto requisiti diversi per i minori di 18 anni per i viaggi internazionali, secondo un rapporto dettagliato dell’amministrazione Biden.

I bambini di età compresa tra 2 e 17 anni devono sottoporsi a un test COVID-19 prima della partenza. Un bambino non vaccinato che viaggia con un adulto completamente vaccinato può eseguire il test tre giorni prima della data del viaggio. Tuttavia, i bambini che viaggiano da soli o con un adulto non vaccinato sono soggetti alla regola del test di un giorno.

Ai passeggeri sarà inoltre richiesto di fornire informazioni di contatto di base per consentire una più rapida tracciabilità dei contatti.

Questo nuovo programma arriva dopo che la Casa Bianca ha annunciato all’inizio di ottobre il suo piano per riaprire i confini degli Stati Uniti per la maggior parte dei viaggiatori stranieri vaccinati e porre fine alle restrizioni alle frontiere e ai traghetti con Messico e Canada.

La Casa Bianca ha detto in una conferenza stampa che avrebbe pubblicato questi documenti due settimane prima dell’entrata in vigore della nuova regola per dare alle compagnie aeree e ai viaggiatori il tempo di abituarsi a questo nuovo sistema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *