Recensione Acer Aspire Vero: per un ingombro migliore, trova un laptop migliore

Molti produttori di laptop stanno facendo affermazioni elevate sulla sostenibilità dei loro prodotti. Ma le affermazioni di Acer sull’Aspire Vero sono a un livello mai visto prima. È un intero laptop destinato, nelle parole di Acer, agli “utenti attenti all’ambiente”. Viene pubblicizzato principalmente come un laptop ecologico realizzato con materiali riciclati.

Sicuro. Acer ha dedicato un intero prodotto a un obiettivo molto utile e lodevole. Sfortunatamente, questa è probabilmente la cosa migliore che posso dire dell’Acer Aspire Vero. Al di fuori del materiale di marketing ecocompatibile di Acer, non è un ottimo laptop e il suo prezzo è troppo alto. Non è l’opzione migliore che consiglierei a chi è attento all’ambiente e sicuramente non è l’opzione che consiglierei a chi ha un budget limitato.

Le affermazioni ambientali di Acer sono le seguenti: lo chassis e le cornici sono al 30% di plastica riciclata post-consumo (PCR), lo schermo è riciclabile “oltre il 99%”, i cappucci dei tasti sono al 50% di plastica PCR e la confezione è riciclabile al 100% (e può essere trasformato in un supporto per laptop riutilizzabile). Acer afferma che il Vero sta risparmiando “circa il 21 percento” nelle emissioni di C02 rispetto a uno chassis per laptop in plastica “normale” delle stesse dimensioni.

Prima di andare avanti, vale la pena notare che queste proporzioni di materiale riciclato non sono particolarmente uniche tra gli chassis dei laptop. Elite Dragonfly Max di HP, che non è affatto un laptop con marchio ecologico, ha anche una tastiera PCR al 50 percento con cornici PCR al 45 percento e alcune delle linee Dragonfly hanno uno chassis riciclato al 90 percento. I nuovi MacBook di Apple hanno incorporato elevate proporzioni di materiale riciclato per un po’ e le custodie dei nuovi Pro sono 100% alluminio riciclato. Anche gli imballaggi riciclabili e privi di plastica stanno diventando più comuni. Molte aziende pubblicano elenchi di cifre come questa, e mentre il Vero è certamente bello da vedere, non è chiaramente in testa.

Acer nota anche che il Vero è tenuto insieme da viti standard, il che significa che è possibile utilizzare un cacciavite Philips Head per fare leva e aggiornarlo (al contrario di altri tipi di viti, che richiedono strumenti più specializzati). Certo, è un bene e vale anche per molti altri laptop Acer, inclusi Swift 3 e Nitro 5.

L'incisione Post Consumer Recycled sul poggiapolsi destro dell'Acer Aspire Vero.

C’è anche un logo “Intel Core” sul poggiapolsi destro.

Naturalmente, la natura in qualche modo non unica delle sue elevate affermazioni non ha impedito ad Acer di marchiare il Vero come un laptop ecocompatibile. L’intera cosa ha un’atmosfera terrena. Il coperchio e i poggiapolsi hanno una trama leggermente ruvida con un colore grigio screziato, che ricorda la carta riciclata fatta a mano. I tasti “R” ed “E” sono all’indietro e stampati in giallo (per rappresentare “rivedere, ripensare, riciclare e ridurre”). I vari loghi che di solito vedresti su un laptop sono incisi nella finitura, anziché realizzati con plastica aggiuntiva: “Intel Core” sul poggiapolsi sinistro, “Post-Consumer Recycled” sul poggiapolsi destro, il logo Acer sul il coperchio. (Non preoccuparti, gli adesivi Intel Core i7 e Iris Xe sono ancora qui: capovolgi il prodotto e li troverai sul fondo.)

L'Acer Aspire Vero si apre ad angolo a destra su un tavolo di legno con una mensola sullo sfondo.  Lo schermo mostra uno sfondo del desktop verde e blu.

Il telaio è un po’… a blocchi.

Ma questi attributi, per quanto carini, non sono sufficienti per farmi consigliare l’Aspire Vero per il merito del suo impatto ambientale. La realtà è che l’impatto delle persone che acquistano gadget contenenti plastica riciclata è minuscolo rispetto ai cumuli di rifiuti elettronici che gli esseri umani generano ogni anno. Non importa di che colore siano i tasti sui laptop che stai acquistando: i rifiuti elettronici sono il peccato capitale dell’industria elettronica. Se tieni molto all’impatto ambientale del tuo laptop, non dovresti sommare la plastica riciclata al suo interno. Quello di cui devi preoccuparti è quanto durerà e quanto presto dovrai acquistarne uno nuovo.

Questo, sfortunatamente, è difficile da giudicare da un periodo di test di una settimana. Ma non sono molto ottimista sulla durata del Vero. È notevolmente di plastica e ha una sensazione un po’ fragile rispetto ai prodotti Acer di fascia alta come lo Swift 3 (che è solo $ 100 in più rispetto alla mia unità Vero per specifiche comparabili). C’è una notevole flessibilità nella tastiera e nel display. In realtà ero preoccupato di far scattare quest’ultimo durante il test di coppia, che non è spesso un problema sui modelli da 15 pollici, specialmente con questo peso e spessore. E c’erano altre ammaccature qua e là: il coperchio della mia unità era piegato in modo strano nel mezzo in modo tale da non chiudersi completamente, occasionalmente ho sentito un tintinnio interno durante la digitazione e a volte mi sono appoggiato ai poggiapolsi premuto il touchpad.

Nessuno di questi è orribile da vedere su un laptop economico, ma i laptop costruiti a buon mercato tendono a non durare quanto quelli più belli e un laptop che devi sostituire rapidamente non è ecologico. Puoi trovare opzioni vicino a questo prezzo (come HP Pavilion Aero 13 e Lenovo IdeaPad Slim 7) che non hanno questi problemi.

Tastiera Acer Aspire Vero vista dall'alto su una superficie in tessuto blu.

Tastiera retroilluminata, anche se non è super luminosa.

Esaminiamo il resto dello chassis del laptop, dove ci sono alcuni punti salienti. Gli altoparlanti sono decenti, con voce chiara e volume decente, anche se i bassi e le percussioni erano deboli. I microfoni supportano la riduzione del rumore AI e non mi hanno dato alcun problema durante le videochiamate. Ma l’utile selezione delle porte è un vantaggio per questo dispositivo: c’è un USB-C, due USB 3.2 Gen 1, un USB 2.0, un HDMI 2.0, un jack audio da 3,5 mm e un jack Ethernet, oltre a una porta per il Adattatore CA e uno slot per lucchetto. Vorrei che il Vero potesse caricarsi con USB-C, anche se il caricabatterie fornito da Acer è abbastanza portatile.

Il lato negativo è che il display FHD da 15,6 pollici è la parte più debole del telaio. È abbastanza debole, raggiungendo il massimo a soli 227 nits e copre solo il 66 percento della gamma sRGB. Anche il touchpad è un po’ ingombrante: è preciso e ha fatto un buon lavoro con il rifiuto del palmo, ma ci vuole un po’ di sforzo per premerlo. La tastiera è ok, anche se un po’ piatta rispetto a quella dei dispositivi di fascia alta. C’è un NumPad, che è utile, anche se i tasti sono piuttosto piccoli. (Probabilmente non avrei voluto usarlo regolarmente e le mie dita sono minuscole.)

Più fastidiosamente, il Vero viene caricato con alcuni bloatware. Non è così fastidioso come a volte sono questi programmi – non sono stato bombardato da fastidiosi popup Norton e annunci Acer Jumpstart – ma ho dovuto comunque disinstallare un sacco di spazzatura. Questo non è raro da vedere su Aspires, ma più un laptop si avvicina al segno di $ 1.000, più sono infelice nel vedere il crapware precaricato.

L'Acer Aspire Vero si apre su un tavolo di legno con una libreria sullo sfondo.  Lo schermo mostra la homepage di The Verge.

Grandi, grandi cornici.

Riciclaggio a parte, il grande argomento a favore del Vero è il suo processore. La mia unità di prova, che costa $ 899,99, viene fornito con un Core i7-1195G7 quad-core, che è tecnicamente il chip più potente che Intel realizza per laptop sottili e leggeri. È un chip che non si vede spesso in natura: molti dei grandi attori del mercato dei laptop portatili, come il Lenovo Yoga 9i, raggiungono il massimo con un Core i7-1185G7, che è un gradino sotto.

La mia unità accoppia quel chip con 16 GB di memoria e un SSD da 512 GB. Acer dice a $ 699,99 modello base con un Core i5-1155G7 (oltre a 8 GB di RAM e 256 GB di spazio di archiviazione) è in arrivo. Entrambi i modelli hanno una grafica integrata Iris Xe e un display 1920 x 1080 e vengono forniti con Windows 11 Home.

Le prestazioni che ho visto dal 1195G7 sono sicuramente la caratteristica più forte del Vero. È senza dubbio uno dei sistemi Intel più potenti che potrai trovare a un prezzo di $ 899 (sebbene “Intel” sia cruciale lì – non vincerà molte battaglie contro l’HP Pavilion Aero 13 alimentato da Ryzen).

Puoi sicuramente giocare ad alcuni giochi non AAA su questo dispositivo, modificare foto e video ed eseguire attività che richiedono molta CPU; vorresti una GPU discreta adeguata per giochi moderni pesanti e lavori video a throughput più elevato. Sono stato in grado di eseguire chiamate Zoom e flussi Spotify su un mucchio di app e schede Chrome sul profilo Risparmio batteria senza rallentamenti, scoppiettii o altri problemi. Non ho mai sentito le ventole girare o sentito un calore significativo nel telaio. Puoi spingere questa cosa; è un dispositivo potente.

L'Acer Aspire Vero semiaperto visto dal lato sinistro.

La porta Ethernet ha una cerniera a botola.

C’è un grande costo in questo, però: la durata della batteria. Il Vero ha solo una batteria da 48 Wh, il che è evidente dalla sua durata. Anche con Battery Saver attivo, avevo una media di quattro ore e 52 minuti di lavoro continuo con una sola carica. Non è davvero eccezionale: è nella fascia bassa anche per i laptop da gioco con processori più robusti e GPU hardcore. Le macchine AMD intorno a questa fascia di prezzo con processori a otto core possono facilmente durare il doppio di quella lunghezza.

Nel complesso, quel risultato mi fa faticare a vedere per chi è meglio l’Acer. A parte il marchio “Eco”, il Vero sembra prendere di mira le persone che vogliono il massimo potere che possono ottenere per il loro dollaro. Ma in teoria sono una di quelle persone e quella durata della batteria sarebbe comunque un rompicapo per me. A meno che tu non abbia specificamente bisogno di una funzionalità Intel come Quick Sync, la maggior parte delle persone dovrebbe essere in grado di ottenere prestazioni simili da un sistema AMD senza la penalità della batteria.

Ma forse la cosa più importante è che la durata della batteria è un altro colpo al marketing “eco-friendly” di Acer. Questo è un laptop inefficiente rispetto ai suoi principali concorrenti. Passerà molto tempo collegato e molto tempo a succhiare energia. E – per tornare alla durata – questo è ciò che la batteria è ora dopo solo una settimana di utilizzo. Quella durata della vita non farà che peggiorare nel corso degli anni. Non ispira molta fiducia in questo portatile che dura a lungo.

Questo riassume i miei sentimenti su questo dispositivo. Come laptop, è troppo costoso per quello che offre. Anche se probabilmente c’è un piccolo gruppo di persone che non vuole una GPU ma vuole la potenza del 1195G7, la durata mediocre della batteria non è un sacrificio che consiglierei alla maggior parte delle persone. Laptop come HP Pavilion Aero 13 e Swift 3 di Acer offrono una migliore durata della batteria in uno chassis più sottile e leggero al prezzo di Vero, e la maggior parte delle persone non noterà la differenza di prestazioni.

E come acquisto ecologico, Vero persegue una missione encomiabile che in realtà non raggiunge. Se la tua priorità è avere il minor impatto ambientale possibile (che è certamente una priorità che tutti dovrebbero avere), acquista un laptop a basso consumo che non dovrai sostituire a breve. Acquista qualcosa come il Framework Laptop, che è composto interamente da componenti aggiornabili dall’utente. Acquista un numero qualsiasi di laptop meglio costruiti da Dell, HP, Lenovo o Acer stesso che siano stabili e robusti e dureranno per anni (e non sono molto più costosi di questa unità Vero). Per ridurre la tua impronta di carbonio, impegnati a ridurre i consumi e gli sprechi: non cadere in questi stratagemmi di marketing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *