Eruzione del Monte Aso in Giappone, la gente ha avvertito di stare alla larga | Notizie sui vulcani


Nessuna notizia immediata di vittime, danni dopo che il vulcano ha vomitato pennacchi di cenere alti 3,5 km.

Un vulcano giapponese è eruttato, vomitando cenere a diverse miglia nel cielo, spingendo i funzionari ad avvertire le persone di evitare la minaccia di colate laviche e caduta di rocce, ma non ci sono state segnalazioni immediate di vittime o danni.

Il Monte Aso, una destinazione turistica sulla principale isola meridionale del paese di Kyushu, ha eruttato mercoledì alle 11:43 circa (02:43 GMT) pennacchi di cenere alti 3,5 km (2,2 miglia), secondo quanto riferito dall’Agenzia meteorologica giapponese.

JMA ha alzato il livello di allerta per il vulcano a 3 su una scala di 5, dicendo alle persone di non avvicinarsi, e ha avvertito del rischio di grandi blocchi vulcanici e flussi piroclastici entro un raggio di circa 1 km (0,6 miglia) intorno al cratere Nakadake della montagna.

L’agenzia ha aggiunto che i flussi piroclastici potrebbero estendersi ad aree entro circa 2 km (1,24 miglia)

Ha anche avvertito le persone di possibili grandi scorie, secondo l’emittente del servizio pubblico NHK.

La città popolata più vicina al Monte Aso è Aso, che ha una popolazione di circa 26.500 persone.

Le cascate di cenere dalla montagna di 1.592 metri (5.222 piedi) nella prefettura di Kumamoto dovrebbero piovere nelle città vicine fino al tardo pomeriggio, ha aggiunto JMA.

Il Monte Aso ha avuto una piccola eruzione nel 2019, mentre il peggior disastro vulcanico del Giappone in quasi 90 anni ha ucciso 63 persone sul Monte Ontake nel settembre 2014.

Il Giappone ha 110 vulcani attivi e ne controlla costantemente 47.

Accanto alle eruzioni vulcaniche, i terremoti sono comuni anche in Giappone, una delle aree sismicamente più attive della Terra. Il Giappone è responsabile di circa il 20% dei terremoti mondiali di magnitudo 6 o superiore.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *