La FDA sostiene i potenziamenti, l’aumento delle restrizioni di viaggio e altre notizie sul coronavirus

La FDA sostiene dosi aggiuntive, fine delle restrizioni ai viaggi internazionali e progresso delle regole sul mandato dei vaccini. Ecco cosa dovresti sapere:

Vuoi ricevere questa carrellata settimanale e altre notizie sul coronavirus? Iscrizione qui!

Titoli

Il pannello della FDA approva ulteriori dosi di Moderna e Johnson & Johnson

Oggi, un comitato consultivo della FDA consigliato una seconda dose del colpo di Johnson & Johnson. Molti meno americani hanno ricevuto questo vaccino rispetto a uno dei due colpi di mRNA, quindi ci sono meno dati complessivi, ma il gruppo ha raccomandato che una seconda dose sia disponibile per i riceventi dai 18 anni in su due mesi dopo il loro vaccino iniziale. Giovedì, lo stesso comitato ha raccomandato all’unanimità i colpi di richiamo per i destinatari di Vaccino moderno che hanno 65 anni e più o fanno parte di diverse altre popolazioni vulnerabili. Il passo successivo sarà per un comitato consultivo dei Centers for Disease Control per discutere ulteriori dosi nelle riunioni programmate per la prossima settimana. Se approvano, la distribuzione potrebbe iniziare poco dopo.

I primi richiami, le terze dosi del vaccino di Pfizer, sono stati approvati negli Stati Uniti ad agosto e da allora il presidente Biden ha propagandato scatti aggiuntivi come un modo efficace per proteggersi dagli americani vulnerabili. Ma i booster non sono stati senza polemiche, soprattutto perché così tanti paesi in tutto il mondo stanno ancora lottando per procurarsi le dosi iniziali.

I vincoli di viaggio pandemici aumentano in tutto il mondo

L’amministrazione Biden ha annunciato oggi che, a partire dall’8 novembre, si solleverà restrizioni di viaggio per i visitatori completamente vaccinati provenienti da 33 paesi, tra cui un certo numero di nazioni europee, Cina e Iran. Ci saranno requisiti più severi per i viaggiatori provenienti da luoghi diversi da questi paesi approvati. Il mese prossimo, gli Stati Uniti aboliranno anche le restrizioni per i viaggiatori completamente vaccinati che entrano nel paese dal Canada o dal Messico via terra. Ai migranti si applicherà ancora una politica di frontiera diversa.

Al di fuori degli Stati Uniti, molti altri paesi stanno anche revocando i severi requisiti di viaggio che sono stati in vigore per gran parte della pandemia. Funzionari australiani hanno detto che vaccinato viaggiatori che vengono a Sydney non sarà più necessario mettere in quarantena a partire dal prossimo mese. Dopo 19 mesi, l’India sta per iniziare permettendo ai turisti stranieri. e Bali e Malaysia a breve aprirà anche ai visitatori vaccinati.

Le regole del mandato sui vaccini del governo sono in fase di revisione finale nonostante il respingimento

Il mese scorso, il presidente Biden ha ordinato all’amministrazione per la sicurezza e la salute sul lavoro di scrivere regole relative ai mandati di vaccinazione aziendale e all’inizio di questa settimana l’agenzia ha presentato la sua proposta all’Ufficio di gestione e bilancio per la revisione finale. Un certo numero di procuratori generali dello stato ha detto che lo faranno opporsi alle misure, ma molte aziende hanno già implementato i propri protocolli in conformità con l’ordine esecutivo del presidente. Southwest Airlines e American Airlines, per esempio, di recente rispettato i mandati dei dipendenti anche se entrambi hanno sede in Texas, dove il governatore ha vietato tali politiche. E un’altra compagnia aerospaziale, Boeing, si è recentemente unito ai ranghi di organizzazioni che richiedono ai lavoratori di ottenere i loro colpi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *