La Cina ha testato nuove capacità spaziali con un missile ipersonico: rapporto | Notizie sulle armi


Il Financial Times afferma che il lancio di un missile nucleare ad agosto ha colto di sorpresa l’intelligence statunitense.

La Cina ha testato una nuova capacità spaziale con un missile ipersonico, secondo il Financial Times (FT).

Il rapporto, citando più fonti che hanno familiarità con il test, ha affermato sabato che Pechino ha lanciato il missile nucleare ad agosto.

Il missile ha fatto il giro della Terra in orbita bassa prima di accelerare verso il suo obiettivo e “dimostrare una capacità spaziale avanzata che ha colto di sorpresa l’intelligence statunitense”.

Tre persone informate sull’intelligence hanno detto al FT che il missile ha mancato il suo obiettivo di oltre 20 miglia (32 chilometri).

Tuttavia, due di loro hanno affermato che “il test ha dimostrato che la Cina ha compiuto progressi sorprendenti sulle armi ipersoniche ed era molto più avanzata di quanto si rendessero conto i funzionari statunitensi”.

Le fonti del FT hanno affermato che il veicolo planante ipersonico è stato trasportato da un razzo Long March, di cui la Cina di solito annuncia i lanci, anche se il test di agosto è stato tenuto nascosto.

Il portavoce del Pentagono John Kirby ha detto che non commenterà i dettagli del rapporto.

Ma ha aggiunto: “Abbiamo chiarito le nostre preoccupazioni sulle capacità militari che la Cina continua a perseguire, capacità che non fanno che aumentare le tensioni nella regione e oltre. Questo è uno dei motivi per cui consideriamo la Cina la nostra sfida di ritmo numero uno”.

Insieme a Cina, Stati Uniti, Russia e almeno altri cinque paesi stanno lavorando alla tecnologia ipersonica.

I missili ipersonici, come i missili balistici tradizionali che possono trasportare armi nucleari, possono volare a più di cinque volte la velocità del suono.

Ma i missili balistici volano in alto nello spazio in un arco per raggiungere il loro bersaglio, mentre un ipersonico vola su una traiettoria bassa nell’atmosfera, potenzialmente raggiungendo un bersaglio più rapidamente.

Fondamentalmente, un missile ipersonico è manovrabile, rendendo più difficile il tracciamento e la difesa.

Mentre paesi come gli Stati Uniti hanno sviluppato sistemi progettati per difendersi dai missili da crociera e balistici, la capacità di rintracciare e abbattere un missile ipersonico rimane una questione.

La Cina ha sviluppato in modo aggressivo la tecnologia, considerandola cruciale per difendersi dai guadagni degli Stati Uniti nelle tecnologie ipersoniche e di altro tipo, secondo un recente rapporto del Congressional Research Service (CRS) degli Stati Uniti.

Il test riportato arriva quando le tensioni tra Stati Uniti e Cina sono aumentate e Pechino ha intensificato l’attività militare vicino a Taiwan, la democrazia autogovernata allineata agli Stati Uniti che Pechino considera una provincia separatista.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *