Studenti annegati durante la pulizia del fiume nella Giava occidentale in Indonesia | Notizie sull’ambiente


Circa 150 studenti, di età compresa tra i 13 ei 15 anni, stavano partecipando a una pulizia del fiume quando 21 di loro sono scivolati in acqua.

Undici studenti sono annegati e altri 10 sono stati salvati durante una gita scolastica per la pulizia di un fiume nella provincia indonesiana di Giava occidentale.

I funzionari locali hanno detto sabato che 150 studenti, di età compresa tra 13 e 15 anni, stavano partecipando alla bonifica lungo le rive del fiume Cileueur quando 21 di loro sono scivolati in acqua.

“Il tempo era buono e non si sono verificate inondazioni improvvise”, ha affermato Deden Ridwansyah, capo dell’ufficio di ricerca e salvataggio di Bandung. “Quei bambini annegati si tenevano per mano. Uno di loro è scivolato e gli altri lo hanno seguito”.

I residenti e una squadra di soccorso sono riusciti a salvare 10 degli studenti, che sono stati inviati in un vicino ospedale.

Tutte le vittime sono state trovate e la ricerca si è conclusa venerdì sera.

Escono venerdì dall’obitorio di un ospedale regionale di Ciamis i parenti degli studenti, annegati mentre partecipavano a un’attività di trekking di un gruppo scout lungo il fiume Cileuleur [Darra /AFP]

Apparentemente gli studenti non indossavano dispositivi di galleggiamento.

Alcuni rapporti hanno affermato che stavano cercando di attraversare il fiume, che è popolare per il rafting e le tubature interne, quando sono caduti.

I soccorritori hanno usato grandi zattere gonfiabili arancioni per cercare le vittime.

Le piogge causano frequenti frane e inondazioni improvvise in Indonesia, dove milioni di persone vivono in zone montuose o vicino a pianure alluvionali.

Il trekking fluviale è vietato a bambini e ragazzi durante la stagione delle piogge, che inizia a fine novembre.

Nel febbraio dello scorso anno, 10 scout sono morti dopo essere stati travolti da un’alluvione che ha provocato anche quasi due dozzine di feriti.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *