Harry e Meghan si uniscono alla mania degli investimenti ESG socialmente consapevole | Notizie sulla sostenibilità


Il principe Harry e Meghan si stanno unendo al trend di investimento più in voga degli ultimi anni – ESG – una forma di investimento che promette ritorni positivi per le persone e il pianeta, ma che sta affrontando crescenti accuse di “greenwashing”.

Il principe Harry e Meghan, il duca e la duchessa del Sussex, si sono modellati come reali compassionevoli e comprensibili che sfruttano la loro celebrità per portare un cambiamento positivo per le persone e il pianeta.

Oh – e magari fare un po’ di soldi facendo del bene.

Quindi forse era inevitabile che la coppia di potere alla fine estendesse il proprio marchio – che ha generato partnership aziendali con artisti del calibro di Netflix, Spotify e Apple TV + – nella tendenza di investimento più calda degli ultimi anni: ESG.

ESG sta per ambientale, sociale e di governance e descrive un approccio agli investimenti che tiene conto di tutti questi criteri. Pensa a prodotti di investimento come obbligazioni o fondi “verdi” che promettono di investire solo in società che promuovono l’equità di genere o riducono le emissioni di gas serra.

Fondamentalmente, ESG promette di mettere i tuoi soldi dove sono i tuoi valori, o per lo meno, di mettere i tuoi soldi al lavoro in un modo che non causi danni alle persone o al pianeta.

Martedì, Harry e Meghan hanno annunciato che entreranno a far parte di Ethic – una società fintech che produce tecnologia di gestione patrimoniale per investimenti sostenibili – come “partner di impatto”.

“Crediamo che sia ora che più persone si siedano al tavolo quando vengono prese decisioni che hanno un impatto su tutti”, hanno scritto Harry e Meghan sul loro sito web, Archwell. “Vogliamo ripensare alla natura degli investimenti per aiutare a risolvere i problemi globali che tutti noi affrontiamo”.

Ethic, che secondo il suo sito web ha “transizionato” oltre 1 miliardo di dollari in strategie di investimento sostenibili, ha lodato la più ampia consapevolezza che Harry e Meghan potrebbero portare agli investimenti ESG.

“Con la loro partnership, la nostra visione condivisa per un mondo in cui tutti gli investimenti sono sostenibili, gli investimenti possono raggiungere molti milioni in tutto il mondo”, hanno affermato i tre co-fondatori dell’azienda in un dichiarazione.

Mentre Harry e Meghan potrebbero effettivamente aiutare gli investimenti sostenibili a ottenere più trazione su Main Street, già dispone di una fetta considerevole di risorse gestite in modo professionale. Secondo la Global Sustainable Investment Alliance, lo scorso anno il mercato dell’ESG ha superato i 35 trilioni di dollari, rappresentando circa il 36% di tutte le attività gestite professionalmente a livello globale.

La tempistica dell’annuncio etico di Harry e Meghan arriva anche in un momento in cui la mania ESG sta affrontando un controllo crescente.

I benchmark ESG possono variare notevolmente, così come le sanzioni per il mancato raggiungimento degli obiettivi promessi, il che lascia ampio spazio a una forma di abuso nota come “greenwashing”.

L’Europa è andata oltre gli Stati Uniti e l’Asia nel tentativo di creare un quadro normativo per eliminare il greenwashing. Il mercato europeo dei prodotti ESG si è ridotto di 2 trilioni di dollari tra il 2018 e il 2020, dopo che i regolatori hanno attuato cambiamenti significativi in ​​ciò che definisce esattamente un investimento sostenibile.

I rischi potrebbero anche offuscare le prospettive per lo spazio. Il mese scorso, la Banca dei Regolamenti Internazionali – che è come la banca centrale delle banche centrali mondiali – ha avvertito che la crescente popolarità degli investimenti verdi potrebbe innescare una bolla patrimoniale.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *